SOCIETÀ

HomeMagazineSocietà

Un'idea per la Kalsa: ecco "Centrostorico2.0"

L’idea vincitrice del concorso verrà sviluppata e attuata con la collaborazione della facoltà di architettura e dell’assessorato al centro storico

Balarm
La redazione
  • 17 gennaio 2010

Un concorso di idee per piazza Kalsa: Città2.0, con il patrocinio dell’assessorato al centro storico del Comune di Palermo, organizza il concorso "Centrostorico2.0". Il centro storico di Palermo, con i suoi 240 ettari, è uno dei più vasti d’Europa, ma anche uno dei più ricchi e complessi dal punto di vista architettonico. Le potenzialità artistiche e urbanistiche dell’area, tuttavia, rimangono ad oggi inespresse a causa della disattenzione delle istituzioni e dell’incuria dei cittadini, che negli anni hanno frenato la crescita di una zona che un tempo era il cuore pulsante della vita cittadina.

L’iniziativa, di cui Balarm è sponsor, si articolerà in due fasi: entro il 15 marzo i partecipanti potranno inviare disegni, schizzi, immagini, video, documenti in formato word o altro tipo di materiale, su supporto informatico o cartaceo, fornendo degli input, anche superficiali, attraverso i quali esprimere le proprie idee per la riqualificazione di piazza Kalsa, autentica porta di accesso al centro storico dall’area costiera. Successivamente il comitato organizzatore renderà pubbliche le idee più brillanti, e ciascun cittadino potrà sviluppare ulteriormente i progetti di base, scegliendone uno tra quelli pubblicati sul sito www.cittaduepuntozero.it (dove è possibile reperire ogni informazione) e predisponendo, sulla base del progetto prescelto, un’elaborazione grafica, da inviare entro il 15 maggio.



«L'iniziativa promossa da Città 2.0, una delle più attive associazioni giovanili - dice Maurizio Carta, assessore al Centro Storico del comune di Palermo - è importante non solo perché consente di avviare un processo creativo e condiviso di riflessione su una delle aree più interessanti del centro storico, ma anche perché inaugura un metodo di cooperazione tra Amministrazione e Cittadini che non si limita ad individuare i problemi ma si impegna a proporre le necessarie soluzioni. Tale metodo, inaugurato con la pedonalizzazione del centro storico, potrà portare nuova energia per il recupero della qualità del centro storico. Il metodo del concorso di idee stimola le forze e i talenti migliori della città e ne consente una adeguata focalizzazione verso obiettivi concreti e, speriamo, di immediata realizzazione».

L’indirizzo a cui inviare i file è info@cittaduepuntozero.it. In caso di allegati cartacei, o comunque su supporto non informatico, essi dovranno essere recapitati al seguente indirizzo: via Locarno 16, 90146, Palermo. La cerimonia finale si svolgerà domenica 23 maggio nella suggestiva cornice dell’ex noviziato dei Crociferi, in via Torremuzza 20, alla Kalsa, commemorando contestualmente l’anniversario della morte di Giovanni Falcone. L’idea più brillante sarà individuata da una commissione composta da professori universitari, architetti, ingegneri, giornalisti, politici e giovani rappresentanti dei movimenti civici di Palermo, i cui nomi saranno presto resi noti sul sito. L’idea vincitrice del concorso verrà presentata nel corso della premiazione, e successivamente verrà sviluppata e attuata con la collaborazione della facoltà di architettura dell’Università di Palermo e dell’assessorato al centro storico. Saranno messi in palio premi e servizi disponibili presso i partners della manifestazione.

ARTICOLI RECENTI