MOBILITÀ

HomeMagazineTerritorio

Ztl in via Libertà, isola pedonale in via Roma e nuovi bus: così cambia Palermo

Tutto nasce dalla polemica di Mobilita Palermo: "AAA Cercasi Assessore alla Mobilità di Palermo": le risposte del Comune sono nuove pedonalizzazioni e nuove Ztl

Balarm
La redazione
  • 16 ottobre 2017

La Statua di piazza Vittorio Veneto a Palermo

Via Libertà come nuova zona a traffico limitato, il Cassaro basso pedonale, nuove piste ciclabili e più autobus: il Comune di Palermo e l'assessore alla Mobilità Iolanda Riolo racconta i progetti per l'immediato futuro.

Tutto nasce da una lettera aperta scritta dai redattori di Mobilita Palermo, portale cittadino dedicato alla mobilità.

«Sono passati quasi tre mesi da quando l’attuale assessore alla mobilità, Iolanda Riolo, si è insediata assieme al resto della Giunta Comunale [...] Siamo al 13 ottobre e ancora oggi nessun provvedimento concreto è stato attuato - scrivono - L’accensione delle telecamere della ztl non è altro che lo step successivo al periodo di pre-esercizio già programmato da circa 6 mesi mentre il bando di concorso per la progettazione delle nuove linee tranviarie è anch’esso un provvedimento della precedente Giunta».

«Lungi dal voler pavoneggiare la solita critica sterile fine a se stessa - incalzano - suggeriamo alcuni provvedimenti e temi senza dubbio importanti per l’intera città».

E i punto toccano lla Ztl continuamente violata con conseguente impennata di contravvenzioni, l'incentivo ai cittadini per una mobilità sostenibile, il prolungamento della navetta Express Basile-Indipendenza, il biglietto integrato Amat-Ferrovie dello Stato, fino all'acquisto di nuovi autobus.

L’assessore Riolo risponde attraverso l'edizione palermitana del quotidiano La Repubblica affermando che allungherà il percorso della navetta Express dal parcheggio Basile alla stazione centrale (si ferma in piazza Indipendenza) e che per esempio, ha programmato l'isola pedonale in via Roma per due fine settimana al mese (in alternanza con la pedonalizzazione del Cassaro basso) una Ztl più ampia che arrivi fino alla Statua (piazza Vittorio Veneto) senza nuovi pass a pagamento e con divieti solo per le macchine che hanno più di vent’anni.

Ma anche la pubblicazione di bandi per l’acquisto di 33 nuovi autobus, il potenziamento delle piste ciclabili per averne 100 chilometri entro il 2018 e percorsi pedonali per i turisti.

«Si tratta di un inizio - conclude Iolanda Riolo - siamo pronti ad ascoltare tutte le proposte».

articoli recenti