WEB

HomeMagazineCulturaCinema

Malavita, polizia e "Le braccia dementi della legge": una serie comica nasce a Palermo

Una serie in sei puntate e in una anche la "guest star" Stefano Piazza: tra malintesi e comicità Toti e Totino raccontano il mondo della giustizia e della malavita

Balarm
La redazione
  • 7 gennaio 2019

Il duo comico palermitano composto da Toti e Totino calca le scene siciliane, tra teatro, radio, cinema e tv da diversi anni: cugini di primo grado, fanno spettacoli insieme da quando avevano 12 anni.

Nel corso di questa lunga carriera hanno riscosso successo sia sull'ìsola che fuori dai confini regionali, approdando all'ultima frontiera della loro sperimentazione: una serie tutta loro.

L'ultima sfida che hanno deciso di affrontare è dunque il web: così le due maschere siciliane si mettono nuovamente in gioco con un nuovo linguaggio comunicativo ma con la comicità di sempre.

Così si cimentano in una piccola web serie facilmente reperibili sulla loro fanpage di Facebook: "Le braccia dementi della legge".

Sei puntate di pochi minuti ciascuna, di cui adesso online si trovano i primi cinque episodi, nel quinto c'è anche una "Guest star" Stefano Piazza.

La serie si sviluppa tra malintesi e andirivieni di trovate comiche, tra il mondo della giustizia e quello dei delinquenti.

Due personaggi già famosi: il commissario Magrì e l'appuntato Piricò cercano di stanare un super latitante, un boss mafioso molto pericoloso. A breve sarà online anche l'ultima puntata.

«Prendiamo in giro tutti - racconta Toti a Balarm - dai poliziotti ai malavitosi in un potpourri di malintesi, ignoranza e comicità».

Il duo tornerà presto in tournée con un nuovissimo spettacolo teatrale che debutta proprio a Palermo: "Ma tu che lavoro fai?".

Per guardare gli altri episodi della serie basta andare sulla sezione dedicata ai video della loro pagina Facebook.

VIDEO RECENTI