PERSONAGGI

HomeMagazineFoodPersonaggi

"Mancia, vivi e futtitinni": Masino è il re delle degustazioni dello street food siciliano

Tommaso, per tutti Masino, con il suo fare scanzonato e coinvolgente è diventato un food blogger da più di 13 milioni di visualizzazioni sulla piattaforma Youtube

Balarm
La redazione
  • 14 settembre 2021

Masino Zummo

Con due esclamazioni che ripete praticamente sempre come fossero dei mantra è diventato popolarissimo a Palermo e non solo. Basta che dica mah e amunì (tipica espressione sintetica siciliana) che Tommaso Zummo, coinvolga persone sul posto o follower sui suoi canali social.

Sì perché Tommaso per tutti Masino, con il suo fare scanzonato e coinvolgente è diventato, anche in un tempo relativamente breve, un food blogger in piena regola con specializzazione - neanche a dirlo - in materia di street food.

Giusto per avere un’idea sul suo seguito, dobbiamo precisare che sulla piattaforma Youtube - il suo social più forte (ma anche il profilo Facebook non è da meno) - Masino ha ottenuto più di 13 milioni di visualizzazioni e quasi 30.000 iscritti al suo account.

Masino, infatti, mette in rete dei video che, misti alla sua simpatia e alla sua veracità, spopolano senza esagerare. Inoltre, non si ferma all’offerta palermitana ma gira la Sicilia, facendo conoscere ogni prelibatezza tipica o particolare preparazione. Il passo è breve tra street food e il cosiddetto food porn perché le sue proposte sono sempre "abbondanti" e, neanche a dirlo, un trionfo del palato.



Per fare un’esempio che possa dare l’idea, tra i tanti video pubblicati, ce n'è uno girato sulla circonvallazione di Monreale (poco dopo la fine del lockdown) dove mostra una leccornia tipica di quella zona: il panino record della “frutta e verdura Grigoli” ovvero un panino, rigorosamente di Monreale, condito con pomodoro, olive, limone e salsiccia cruda.

La Sicilia, lo sappiamo, offre tantissimi spunti in materia di gastronomia, frutto della storia e delle tradizioni dell’Isola ed è così che, in qualunque posto giunga, Masino trovi materiale da condividere con i suoi follower. E, per onestà di cronaca, oltre ai cibi più famosi dello street food regionale porta in luce anche delle chicche poco conosciute.

Palermo, in primis, ma anche Monreale, Mazara del Vallo, Cefalù, per citare alcuni luoghi delle tante tappe già toccate da Masino che, precisiamo, spazia nelle sue degustazioni dal dolce al salato.

Mancia, vivi e futtitinni” è, poi, la frase di chiusura di ogni racconto per immagini, che è poi forse la filosofia di vita del siciliano tradizionale.

Insomma Masino Zummo, grazie al suo modo di essere assolutamente verace e alla mano, conquista chi lo guarda e, per certi versi, rappresenta anche un buon biglietto da visita per far conoscere un aspetto della cultura, quello legato appunto allo street food, della nostra Isola.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI