PERSONAGGI

HomeMagazineLifestyle

Mollo tutto e cambio nome: l'avvocato Maria Chiara è la blogger Clarissa Vintage

Da avvocato societario di successo a blogger in un attimo: la svolta della palermitana Maria Chiara Migneco che ha dato vita al suo spazio "La stanza degli armadi"

Giuliana Imburgia
Giurista e fashion addicted
  • 11 ottobre 2018

Clarissa Vintage

Maria Chiara Migneco, meglio conosciuta sul web come Clarissa Vintage, é la personalità che sta dietro al blog "La stanza degli armadi".

Anni 47, palermitana di nascita, Maria Chiara vive a Milano ormai da tempo ed é un avvocato specializzato in diritto di impresa che, tra una fusione societaria e l’altra, ha ben pensato di abbandonare libri e codici per dedicarsi alla sua passione: la moda.

«Fin dal primo anno di università - racconta Maria Chiara - ho deciso che il mio futuro sarebbe stato il diritto societario e le operazioni straordinarie d’impresa e Milano, in Italia per scelta, è stata la destinazione naturale, ma la passione per la moda quella c’è sempre stata».

«Inizialmente tendevo a tenere nettamente separata la mia identità professionale di avvocato societario da quella di blogger che si faceva fotografare e che parlava amenamente di abbinamenti di colori, di stampe e di viaggi».

«Poi ho deciso che era arrivato il momento del trapasso: il mio personal branding andava in quella direzione - continua - così ho fatto stampare i miei primi bigliettini da visita ufficiali e ho collegato senza esitazione sul web il mio vero nome a quello di Clarissa Vintage e del blog "La stanza degli armadi"» .

Grazie alla capacità di reinventarsi e di rimettersi in gioco nel caso di Maria Chiara si è proprio trattato della fine di una vita e dell’inizio di un’altra.

Una evoluzione personale inaspettata che si è trasformata in un’opportunità lavorativa bella e buona e che poi si è rivelata una strada assolutamente da percorrere.

«Sono bionda, di quell’odioso biondo topo che gentilmente viene definito "cenere", e drammaticamente liscia, sono due volte mamma, sono un avvocato societario ma ora non lo faccio più, semplice!».

Il nome del blog "La stanza degli armadi" non è casuale ma é ispirato all’armadio della nonna in cui la blogger palermitana fin da bambina andava spesso a curiosare.

«La stanza degli armadi, prima di essere il mio posto su internet, è un luogo fisico che ormai abita nei miei ricordi - racconta - era la stanza degli armadi di casa di mia nonna materna, una stanza lunga con due ordini di armadi a muro da terra al soffitto, a destra e a sinistra, e che in fondo aveva una grande finestra».

«Gli armadi erano in legno e, girate le chiavi con i "giummi", si apriva un mondo meraviglioso di abiti da sera, ricami, cappelli, borse e scarpe dai primi del Novecento in poi».

«È così che è nata la mia passione per il vintage - spiega - molto molto prima che venisse chiamato così e che diventasse un trend».

Nonostante viva e svolga la sua professione a Milano ormai da anni, Maria Chiara confessa di essere rimasta molto legata alla sua città natale, Palermo.

«Tutte le volte che torno, quando dall’aereo inizio a vedere la costa mi viente un nodo in gola, quando sono a Palermo alterno forte insofferenza e rabbia ad uno stato di innamoramento irrazionale, quando riparto sento uno strappo e una lacerazione profonda».

«Odio e amo Palermo, esattamente in quest’ordine».

articoli recenti