MANIFESTAZIONI

HomeMagazineCultura

Musica, festival, libri e iniziative culturali: tutti gli eventi di "Ballarò significa Palermo"

"Ballarò Buskers", le "Vie dei librai", "Anima Ballarò" o Il Gran Ballo di Primavera: il programma degli eventi che si svolgono in centro storico da marzo a dicembre

Balarm
La redazione
  • 21 marzo 2018

Cultura e territorio: il quartiere palermitano di Ballarò si anima e diventa scenario o punto di partenza per tanti eventi grazie all'attivismo e alla partecipazione di tante associazioni e realtà culturali con la collaborazione del Comune di Palermo.

"Ballarò Significa Palermo" è la manifestazione, ma anche un progetto di promozione territoriale, nata nel 2013 con un omonimo comitato che prevede quest'anno un programma fitto di appuntamenti, eventi, dibattiti e iniziative.

La prima tranche si svolgerà in primavera e la seconda in autunno: Ballarò è appunto il cuore dell'iniziativa ma gli eventi si diramano in tutto il centro storico (leggi il programma completo).

L'inizio è con la Conferenza internazionale di due giorni "Palermo capitale italiana e mediterranea di culture" (20 e 21 marzo al Centro linguistico di Ateneo dell’Università) ma lungo i prossimi mesi (dal 20 marzo al 21 giugno) arriveranno le differenti iniziative come "Anima Ballarò", "La Via dei Librai", "Ballarò Espo", "I classici in strada", "Il Gran Ballo di Primavera".

Vediamo in cosa consistono partendo da "Ballar'Art": (dal 25 marzo al 21 giugno) tra concerti, passeggiate, visite guidate e laboratori, i bambini e i ragazzi ascoltano, recitano, suonano, danzano, cantano e dipingono, colorando le loro vite e quelle di chi trascorre il tempo a San Nicoló, a San Saverio, alla Biblioteca delle Balate, a San Giovanni Decollato e a Santa Chiara.

La "Via dei Librai" (dal 21 al 23 aprile): l'esposizione e le presentazioni di libri, gli incontri con gli autori, le letture e i dibattiti radunano, lungo il Cassaro (via Vittorio Emanuele) operatori della produzione, della conservazione e del commercio del libro e amanti della lettura, e promuovono il "Patto per la lettura della città di Palermo".

"Ballarò espò" (dal 1 al 13 maggio): una manifestazione di promozione dei prodotti materiali e immateriali delle diverse tradizioni e comunità culturali esistenti in città: dalle produzioni dell’agricoltura e dell’artigianato a quelle della gastronomia, corredate da vari appuntamenti: spettacoli, concerti, laboratori, animazione, iniziative culturali, l’apertura al pubblico dei monumenti, visite guidate e itinerari.

"Classici in strada": un vasto progetto di rete che unisce scuola, Università, carcere Ucciardone e associazioni impegnate a vario titolo in un lavoro comune di studio, lettura, scambio e azione sui grandi temi della violenza, dell’esclusione, del conflitto. La parola della grande letteratura esce fuori dalle aule e dalle biblioteche per arrivare nelle strade, in particolare nei quartieri segnati da alto disagio sociale e dispersione, nel carcere.

"Gran Ballo di Primavera" (26 e 27 maggio): dal pomeriggio alla sera, lungo il Cassaro, piazza Pretoria e in piazza Bellini sono coinvolti danzatori professionisti ma anche cittadini e turisti appassionati di danza nel corteo di danze storiche.

Durante i mesi autunnali invece (dal 2 settembre al 20 dicembre): "La Festa dell’Onestà", "Palermo sostenibile", "Palermo in tutte le lingue" e "Palermo per il futuro".

articoli recenti