ITINERARI

HomeMagazineTurismo

Non ci si stanca mai di guardarli: ecco dove e quando trovare i fenicotteri rosa in Sicilia

Vanno e vengono da ogni continente per riposare al caldo: i fenicotteri rosa in Sicilia ormai sono di casa, in alcuni posti e in alcuni momenti dell'anno. Ecco dove trovarli

Mohamed Maalel
Booklover compulsivo
  • 12 marzo 2018

I fenicotteri fotografati a Vendicari

La Sicilia è meta turistica non soltanto per i turisti curiosi che giungono in massa da varie parti del mondo per scoprire le bellezze del territorio, ma anche luogo di sosta dei fenicotteri rosa.

Questi uccelli, spesso di grosse dimensioni, giungono dall’Africa, dall’Asia e dall’Europa meridionale per trovare un calmo riparo tra le temperature miti della Sicilia.

In seguito, come accade ormai da più di 25 anni, iniziano a nidificare nel territorio, prima di ripartire in uno dei loro innumerevoli viaggi. E cosi, come ogni anno, i fenicotteri illuminano con il loro tipico colore rosato, dovuto all’alimentazione di crostacei, le riserve naturalistiche della regione, in particolare della zona siracusana: tra queste la Riserva naturale Saline di Priolo.

La riserva è stata dichiarata area protetta ed è dominata da una tipica vegetazione mediterranea che risulta attraente per questi esemplari di uccelli.

Qui, unico sito di riproduzione per la specie in Sicilia dal 2015, 160 esemplari stanno passando il loro inverno e tra tutti uno è riuscito ad attirare l’attenzione dei responsabili della riserva: un esemplare femmina inanellato, è cioè registrato alla nascita, di 38 anni e francese, battezzato con il simpatico nome di Ameliè, che dopo anni di viaggi tra Tunisia, Sardegna e Mediterraneo, ha deciso di far pausa nella riserva siracusana grazie alle calde temperature.

Una notizia positiva per la domanda turistica siciliana, ma che al tempo stesso promuove un tipo di turismo più responsabile, legato alla difesa della natura e della biodiversità.

Anche la Riserva naturale di Vendicari, a Noto, rappresenta una tappa di mezzo per i fenicotteri che passeranno l’inverno in Tunisia. Qui è possibile assistere, grazie ai pacchetti offerti dalla riserva, al movimento dei fenicotteri e al loro silenzioso spettacolo di colori.

In tutto ciò, il panorama roseo dei fenicotteri e la figura di Ameliè rappresentano uno spettacolo osservabile solo in determinati periodi dell’anno e solo in determinati posti.

I fenicotteri sono uccelli migratori che difficilmente rimangono stanziati per troppo tempo in un luogo: in Sicilia è possibile osservarli, in particolare, nei periodi autunnali e primaverili, ma grazie alle temperature invernali non troppo rigide, anche in inverno.

Questo spettacolo rappresenta un’alternativa responsabile, un'attività non soltanto domenicale, da farsi nel nostro territorio, al fine di aumentare la visibilità di un panorama paesaggistico e naturalistico che continua a rappresentare il fiore all’occhiello per i siciliani.

La Riserva naturale Saline di Priolo è gestita dalla Lipu (lega italiana per la protezione degli uccelli) ed è aperta tutto l’anno per le visite guidate (prenotabili contattando gli uffici al numero 0931.735026 o inviando una mail a riserva.salinepriolo@lipu.it.

articoli recenti