METEO

HomeMagazineTerritorio

Nubifragi, freddo e neve: in tutta la Sicilia (forse) questo weekend arriva l'inverno

Ha già piovuto in alcune città, compresa Palermo, ma la notizia è che sono in arrivo forti temporali su tutta la regione: vista la situazione idrica forse è un bene

Balarm
La redazione
  • 9 febbraio 2018

Via Libertà a Palermo

Ecco che arriva un peggioramento del già non meraviglioso clima che copre Palermo: piove già da alcune ore ma nel corso del fine settimana, su almeno metà di tutto il territorio regionale, potrebbero verificarsi nubifragi sui monti, tutti.

Etna, Nebrodi e Madonie potrebbero dunque fare il pieno di neve con accumuli abbondanti che, vista la situazione di disagio legata alla siccità, è un bene per tutti.

Ma partiamo dal pomeriggio di venerdì 9 febbraio: piogge su quasi tutta la Sicilia ma in modo particolare i rovesci si condensano sul versante tirrenico (Palermo quindi).

Oltre i 1300/1400 metri si parla di neve (ma anche più in basso) e in serata i fenomeni con piogge aumentano su tutta la regione sia nel settore occidentale (sempre Palermo) che in quello centrale e orientale: Caltanissettsa, Catania, Siracusa.

Il vento è discreto: la ventilazione nord/orientale sul settore tirrenico e orientale/sud-orientale su Sicilia orientale.

Nella notte tra venerdì e sabato occhio al messinese e a tutto il versante ionico: altissima probabilità di nubifragi sparsi. Altrove invece le piogge sono sparse con il palermitano più favorito rispetto alle altre province.

La quota neve scende attorno ai 1000/1100 metri. In mattinata il cielo è irregolarmente nuvoloso con piogge più probabili e locali temporali sia su Palermo che su Messina con quota neve attorno ai 900/100 metri.

Altrove variabile: venti sostenuti di Maestrale con temperature massime che non supereranno i 13° C. Nel pomeriggio / sera di sabato ancora precipitazioni sparse specialmente sul settore tirrenico con spiccata variabilità altrove.

Quota neve fino a 800/900 metri e localmente qualcosa più in basso in presenza di forti precipitazioni, le temperature minime previste sono attorno ai 7/ 8 gradi sulle coste e i mari sono tutti mossi.

Domenica: nella notte ancora fenomeni in special modo su Sicilia tirrenica ed occidentale (ancora Palermo): quota neve 800 metri.

Durante la giornata fenomeni via via sempre meno frequenti e spazio alla variabilità, tuttavia le zone più esposte ai fenomeni restano Sicilia tirrenica e la parte del trapanese.

Temperature in calo ovunque e ancora Maestrale, anche se a tratti moderato, la fanno da padrone. I maari restano mossi o addirittura diventano molto mossi.

La prossima settimana potremmo avere una nuova fase piovosa, ma è presto per dirlo, e il contesto termometrico resta comunque invernale, ne riparleremo.

articoli recenti