CURIOSITÀ

HomeMagazineLifestyleSocietà

Palermitani sì, ma non in Sicilia: tutte le Palermo che esistono in giro per il mondo

La città di Palermo, il capoluogo di una delle isole più belle al mondo: la Sicilia, nel tempo é stata fonte di ispirazione per altre realtà cittadine in giro per il mondo

Giuliana Imburgia
Giurista e fashion addicted
  • 21 settembre 2019

Le bosque de Palermo (il bosco di Palermo) a Buenos Aires

Sicilia, Stati Uniti d’America e Argentina, hanno una cosa in comune: in tutti questi luoghi si trova una città o un quartiere che si chiama proprio Palermo, come l’omonimo capoluogo siciliano.

Palermo è un barrio (quartiere) di Buenos Aires, la capitale dell'Argentina, che sorge nella zona nord-est della città. Con una superficie di 15.4 km² è il quartiere più esteso di tutta la città. Il Barrio, con i suoi parchi, le piste ciclabili, i negozi alla moda e i ristoranti più chic, è considerata una zona d’élite e un vero e proprio paradiso terrestre.

Al suo interno ospita anche il Planetario Galileo Galilei e il grande "Parque tres de febrero", conosciuto anche come Bosque de Palermo (“il bosco di Palermo”), l’immenso parco di 370 ettari che è il polmone verde della città.

La Palermo argentina si suddivide in due quartieri principali, Palermo Soho e in Palermo Hollywood, e altri sotto-quartieri come Palermo Freud o Palermo Viejo.

Palermo Soho, che ricorda l’omonima zona di NY city, é la zona commerciale e della movida: bar, ristoranti, negozi di abbigliamento e design; mentre la Palermo Hollywood é chiamata così perché ospita le più importanti case di produzione televisiva e cinematografiche. Palermo Freud invece è così chiamato per la sua alta concentrazione di psicoanalisti, mentre Palermo Viejo é la zona più antica del quartiere.

Si narra che il quartiere argentino prenda il nome dall’immigrato italiano Juan Domínguez Palermo, il quale pare arrivò a Buenos Aires nel 1585, all’età di 30 anni, direttamente dalla città di Palermo, in Sicilia, nelle vesti di militare del Regno di Aragona.
Arrivato a Buenos Aires, Juan Domínguez Palermo sposò Isabel Gómez de Saravia, figlia di Miguel Gómez, uno dei primi fondatori della capitale argentina. Una volta rimasto vedovo, Juan Domínguez Palermo ereditò dalla moglie il terreno sul quale oggi si sviluppa il quartiere che porta il suo nome.

Ci sono poi altre due Palermo entrambe in America, una nello stato di New York e l’altra nello stato della California. La prima Palermo infatti è un comune (town) degli Stati Uniti d'America nella contea di Oswego nello Stato di New York. La seconda Palermo invece è un census-designated place (CDP) degli Stati Uniti d'America della contea di Butte nello Stato della California.

Entrambe le sorelle americane devono il loro nome alla città di Palermo, capoluogo della Sicilia, grazie al loro clima eccellente favorevole alla coltivazione delle olive. Ogni anno, nel mese di settembre, c'è un festival che si tiene al centro del Palermo Park, il Palermo Community Festival che si tiene il terzo sabato di settembre.

ARTICOLI RECENTI