MOBILITÀ

HomeMagazineSocietàMobilità

Palermo pazza per le pedonalizzazioni: anche via Grande Lattarini chiude alle auto

Partono dall'ultimo weekend di ottobre le chiusure al traffico: fino al 10 novembre sono previste attività per bambini e adulti, street art e solidarietà in centro a Palermo

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 25 ottobre 2019

La via Grande Lattarini pedonale in occasione del Ciciri Festival

Anche via Grande Lattarini, tra piazza Sant'Anna e via Roma, ci prova. Le pedonalizzazioni a Palermo si allargano a macchia d'olio, residenti e commercianti le chiedono a gran voce e il comune è ben lieto di accordare a suon di delibere. Partono così le sperimentazioni per "vedere intanto come va" e se il riscontro è positivo si pedonalizza per sempre.

E così che i commercianti di via Grande Lattarini dopo il positivo fine settimana pedonale avuto per il festival di illustrazioni Ciciri che si è tenuto proprio in quella via poche settimane fa, ci riprova e il comune emana la delibera per la pedonalizzazione provvisoria.

«Abbiamo chiesto la pedonalizzazione della strada in via sperimentale per tutti i weekend fino al 10 novembre - dice Francesca Leone, proprietaria del BioBistrot Freschette, insieme a Francesca Malleo, operatrice culturale dell'Associazione Caravanserai - faremo delle attività il sabato, e la domenica una grande tavolata per tutta la via per un grande pranzo sociale».



«È bello dare continuità alle persone che arrivano da via Discesa dei Giudici che è pedonale e proseguono a piedi per via Lattarini. Il nostro intento finale è quello di riqualificare la via - continua - abbiamo già preso contatti con tutti i negozi che hanno le saracinesche abbassate per un intervento di street art che attualmente stiamo studiando. Ovviamente nei giorni di sperimentazione non si potrà neanche posteggiare qui».

I weekend fino al 10 novembre vedremo pedonale la via Grande Lattarini tra attività per bambini e adulti, street art e solidarietà, già, solidarietà, perché una parte degli introiti che si ricaveranno con il pranzo sociale saranno devoluti a varie realtà solidali della città, la prima a ricevere il contributo sarà Mediterranea, la seconda probabilmente Zen Insieme e a seguire altre realtà che operano nel sociale.

«Ormai in diverse parti della città ci chiedono le pedonalizzazioni - dice l'assessore alla mobilità Giusto Catania - è un segnale molto positivo che ci conferma che la nostra visione, che la rotta, quella che avevamo deciso di intraprendere, era giusta. Tanti anni fa fu ferocemente criticata, adesso invece la scelta di puntare su piazze e vie senza macchine è apprezzata e tutti vogliono le pedonalizzazioni».

Se il riscontro sarà positivo dopo questi weekend di pedonalizzazione sperimentale commercianti e residenti chiederanno al comune di ridisegnare il piano regolatore per questa zona e di avere la via Grande Lattarini senza macchine nè in movimento nè parcheggiate per sempre.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI