START UP E IMPRESA

HomeInformagiovaniStart up e impresa

"Resto al Sud", si innalza l'età massima per accedere ai fondi: tutte le novità per il 2021

Qualche mese fa erano già aumentati i contributi a fondo perduto per i giovani e il finanziamento massimo. Ora ci sono altre novità in arrivo. Ecco di cosa si tratta

Balarm
La redazione
  • 29 dicembre 2020

Qualche mese fa erano già aumentati i contributi a fondo perduto per i giovani e il finanziamento massimo di "Resto al Sud", il progetto di finanziamento approvato dal Governo a favore della nascita di nuove imprese nel Mezzogiorno.

Ora tra le novità in arrivo c’è quella di estendere la platea per accedere ai finanziamenti, innalzando l’età massima dai 45 ai 55 anni e includendo così negli incentivi una fascia di lavoratori che tende ad essere esclusa dal mercato del lavoro.

«Dopo aver aumentato il contributo a fondo perduto al 50 per cento – sottolinea il deputato M5S della commissione Bilancio. Michele Sodano (primo firmatario del provvedimento) – , questo emendamento alla Legge di Bilancio aiuterà molti cittadini del sud Italia a rimanere nelle proprie città, creando nuove aziende e nuovi posti di lavoro, consapevoli che trovare qualcuno che ti assuma a 50 anni non è semplice per nessuno».



"Resto al Sud" finanzia attività produttive in Sicilia, Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e nelle aree del cratere sismico del Centro Italia (Lazio, Marche, Umbria) nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura, fornitura di servizi alle imprese e alle persone, turismo, attività libero professionali (sia in forma individuale che societaria).

Sono escluse le attività agricole e il commercio.

L’incentivo copre fino al 100% delle spese, con un finanziamento massimo di 50.000 euro per ogni richiedente, che può arrivare fino a 200.000 euro nel caso di società composte da quattro soci.

Per le sole imprese esercitate in forma individuale, con un solo soggetto proponente, il finanziamento massimo è stato elevato a 60.000 euro.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI