TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

Riapre il quartier generale di Emma Dante: la Vicaria torna a Palermo più bella di prima

Aperta dal 2008, la Vicaria è l'avamposto della compagnia della regista che torna ad aprire i battenti alla Zisa con un nuovo impianto di riscaldamento e un nuovo sipario

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 19 febbraio 2020

L'attrice e regista Emma Dante

La regista teatrale palermitana Emma Dante torna e irrompe nella scena cittadina annunciando l'apertura del suo spazio teatrale al pubblico. La drammaturga qualche tempo fa cercò - invano - di avere in affidamento un immobile dal comune. Ma nulla è arrivato, così il presidio della compagnia Sud Costa Occidentale rimane la Vicaria dove inaugura una piccola stagione.

Anche in questa occasione accanto ad Emma c'è la cantina vinicola siciliana Planeta, che da tempo supporta la compagnia e la regista.

La Vicaria è uno scantinato che si trova nel quartiere della Zisa, in via Polito 5, dove da anni la compagnia studia, progetta, impegnandosi nella ricerca di un metodo. Dal 2008, in questo scantinato, sono nati tutti gli spettacoli di Emma Dante che hanno girato in fortunate tournée nazionali e internazionali.


«Lo vorremmo sempre uno spazio tutto nostro dove non pagare l'affitto - dice Emma - qui paghiamo l'affitto, ma in assenza di altro, abbiamo tirato a lucido questo al quale siamo tutti molto affezionati».



Alla Vicaria sono nati la maggior parte dei suoi spettacoli. Recentemente ristrutturato, lo spazio diventerà un luogo in cui le compagnie potranno studiare e sperimentare grazie a residenze e spettacoli presentati in forma di studio. Sabato 22 febbraio La Vicaria riaprirà le porte.

«Dopo aver cercato invano per tanto tempo uno spazio in città - dichiara la regista palermitana - abbiamo deciso di rimettere a posto il nostro scantinato con un buon impianto di riscaldamento, un parco luci e un grande sipario che ingloba gli spettatori all'interno dello spazio scenico insieme a noi».

Un fine settimana al mese sarà l'occasione per festeggiare l’inizio di un nuovo percorso con la compagnia palermitana che da poco ha compiuto vent’anni di attività.

«Mi piacerebbe aprire La Vicaria ai giovani che iniziano un percorso artistico, soprattutto gli allievi delle scuole di teatro che si diplomano e che hanno la necessità di un luogo dove sperimentare nuovi linguaggi».

L’evento inaugurale sarà Extra Moenia, saggio realizzato con gli allievi della Scuola del Teatro Biondo, che andrà in scena sabato 22 e domenica 23 febbraio alle 21.00. Il 21 marzo ci sarà un concerto di Serena Ganci, mentre il 3, 4 e 5 aprile ancora uno spettacolo di Emma Dante - Anastasia, Genoveffa e Cenerentola - che coinvolgerà anche il pubblico dei più piccoli.

In questa occasione, il 3 aprile, verrà presentato il libro di Simona Scattina, "Non tutti vissero felici e contenti. Emma Dante tra fiabe e teatro".

Sempre ad aprile, il 18 e il 19, va in scena uno spettacolo di teatro danza, La Donna Puma, di Silvia Giuffrè, danzatrice che lavora spesso con la compagnia, come Sabrina Vicari e Federica Aloisio che saranno in scena il 23 e 24 maggio con Eoika.

Chiuderà questa prima parte di attività lo spettacolo premio Ubu dal titolo Le sorelle Macaluso, in scena l'8 e il 9 giugno, che a distanza di 6 anni dal debutto continua la sua tournée in tutto il mondo.

Per vedere gli spettacoli ci si tessera gratuitamente, il contributo per ogni spettacolo è di dieci euro.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI