STORIE

HomeMagazineSocietàStorie

Salva i libri grazie al suo "cervellone": Francesco, il palermitano che vive tra web e carta

Un amore che va oltre ogni limite e che spinge a creare delle realtà uniche e inimitabili: stiamo parlando dell’amore per i libri. Francesco ha creato un luogo aperto a tutti i buoni lettori

Marta Pezzino
Blogger e fashion lover
  • 19 giugno 2022

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Francesco di Giovanni

Un amore che va oltre ogni limite e che spinge a creare delle realtà uniche e inimitabili: stiamo parlando dell’amore per i libri.

Avevamo già visto come la biblioteca sociale “Da Da” creata da Riccardo Oneto Duca di Sperlinga e la Biblioteca itinerante di Pietro Tramonte abbiano donato ai palermitani e ai visitatori della città un grande regalo, ovvero quello di permettere a chiunque di poter leggere e avvicinarsi sempre di più alla lettura, attraverso uno scambio di libri gratuito.

È incredibile e, quasi surreale, il fatto che questo sia possibile anche in rete grazie ad un’idea di Francesco Di Giovanni, uno sviluppatore web palermitano che nel 2011 ha dato vita ad un portale online, chiamato “OggiCambioLibro”, che permette di scambiare gratuitamente oppure vendere libri usati di qualsiasi genere.

Questa iniziativa è nata poiché Francesco, nel corso degli anni, notava che la gente, a causa di traslochi o altri avvenimenti, si ritrovava a dover gettare le grandi quantità di libri che possedeva. Per evitare che potesse accadere ciò, Francesco ha sfruttato le sue capacità di sviluppatore web per creare “OggiCambioLibro” che è diventato un piccolo ma grande tesoro virtuale.



In seguito ad un’alta richiesta da parte della gente, Francesco ha arricchito il portale con una sezione, “Enti Benefici”, creata per unire le associazioni del territorio in modo tale da effettuare una raccolta di libri ancora più vasta e metterli a disposizione della comunità.

Grazie a ciò, alcune di queste associazioni hanno ideato degli spazi culturali tematici, come quelle che si occupano di anti-violenza o quelle della Croce Rossa, altre invece, occupandosi di assistenza per minori o per famiglie in difficoltà, forniscono tutti quei libri che possano servire all’educazione e apprendimento degli individui.

Ma non è finita qui. Il contributo di “OggiCambioLibro” è arrivato anche all’interno degli ospedali, nei reparti pediatrici. In questo modo, “OggiCambioLibro” permette ai bambini di continuare a studiare senza la paura di sentirsi inferiori rispetto ai propri coetanei, di conoscere sempre di più il mondo letterario che, molto spesso, viene messo da parte per quello digitale che accresce sempre di più la sua influenza e presenza specialmente nella vita dei giovani.

Nel corso degli anni, la grandiosità e la potenza di questa iniziativa sono arrivate a toccare un territorio più ampio, raggiungendo non solo altri luoghi della Sicilia, ma anche altre città italiane, specialmente quelle che non hanno a disposizione dei portali o dei luoghi fisici che si occupano della raccolta gratuita dei libri.

Pertanto, è grazie al profondo desiderio della gente di evitare gli sprechi e aiutare il prossimo che “OggiCambioLibro” riesce ad arrivare a tutta la società, senza alcuna distinzione. Ma ancora più fondamentale è la passione di Francesco nel voler arrivare alla gente oltrepassando ogni confine sociale e territoriale, creando una fitta rete di persone che riescono a tendersi la mano, anche virtualmente, con un semplice scambio o donazione dei loro testi letterari.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE