INNOVAZIONE

HomeMagazineLifestyle

Si incontrano al nord ma scelgono la Sicilia: la storia di Walter, Girolamo e Marco

Che storia è? Una storia di ragazzi che invece di scappare hanno voluto creare in Sicilia qualcosa che non c'era: un'azienda che migliora la qualità del lavoro al sud

Balarm
La redazione
  • 4 luglio 2018

Da sinistra: Walter Solarino, Marco Capobianco e Girolamo Polizzi

Colleghi per caso e insieme per scelta. Sono stati cinque gli anni passati a fare da spola tra il nord e il sud che alla fine hanno convinto questi tre siciliani a guardare alla propria terra con uno scopo: investire sulle sue persone e sulle sue imprese.

Loro sono i palermitani Walter Solarino e Girolamo Polizzi e il ragusano Marco Capobianco e fanno squadra ormai dal 2015 con tante idee da mettere a regime per un'unica causa e l'intento di farlo sfruttando i punti di forza di ognuno.

Uno di questi punti di forza è il fatto che, appunto, si sono trovati a essere colleghi all'interno di una società internazionale: una base di partenza per scegliere di scommettere "a casa loro" e creare il primo brand di consulenza siciliano, una creatura che hanno chiamato Integra.

«Il nostro intento è chiaro già dal nome - dice Marco Capobianco, life coach e responsabile business e team - un nome venuto fuori dopo tanto pensare: abbiamo scelto Integra, perché fosse chiaro da una parte il nostro desiderio di integrarci con il territorio e dall'altro il fatto che puntiamo sull'integrità, su sistema di valori che ci proponiamo di portare avanti».

Infatti tra le tante cose che hanno scoperto di avere in comune Girolamo, Walter e Marco c'era la voglia di allontanarsi da alcuni parametri commerciali che facevano a pugni con i valori umani con cui sono cresciuti e per farlo hanno dovuto - e voluto - dare vita a un loro progetto.

«Ci nutriamo del successo dei nostri clienti - dice Walter Solarino, - responsabile area marketing - li vediamo migliorare come persone e come uomini d’affari, e questo ci inorgoglisce. Il denaro, seppur importante, riteniamo debba stare appena un gradino sotto».

«Se fai impresa soltanto per soldi - continua non farai tanta strada. Ci piace pensare di inseguire un sogno, di avere un preciso scopo nel mondo: creare benessere e ricchezza per chi ci circonda. Ambizioso? Sì, ma ci piace».

Così è nata a Ragusa la prima sede di Integra, e ora è presente una sede d'appoggio anche a Palermo, un progetto tutto locale infatti, che non si appoggia su catene di franchising o aziende di altre regioni.

Ma che fanno? Corsi e consulenze per aiutare i professionisti, i giovani, le aziende, le società e le imprese locali grandi, medie o piccole che siano nei problemi di tutti i giorni, nella semplice crescita o nelle profonde rivoluzioni.

«È un appoggio continuo che ci vede metterci la faccia - spiega - perché quello che raccontiamo durante i corsi e le consulenze deve tradursi in realtà. Per questo ci piace pensare di fare tras-formazione: le imprese che si appoggiano a noi si formano e si trasformano, vedono con i loro stessi occhi che la teoria diventa pratica».

L'intento finale è quello di contribuire alla crescita del territorio facendo la differenza. Come? Partendo dai tutti i corsi e le consulenze che prima di ogni cosa sono frutto dell'esperienza diretta fatta da loro tre che sanno che sono le esperienze pratiche ad arricchire chi le fa, molto più della teoria.

«Non trattiamo argomenti che non abbiamo vissuto sulla nostra pelle - continua Capobianco - quelle che proponiamo sono tutte esperienze che abbiamo provato in prima persona. Ma non solo, con Integra la formazione non si esaurisce in aula, i nostri clienti possono contare su un supporto successivo».

C'è da dire che non si soffermano soltanto sulle realtà locali: il loro approccio e le loro buone pratiche di tras-formazione hanno convinto anche grandi aziende e, tra i clienti della società siciliana, compaiono anche McDonald's, Acer e Reale Mutua.

Questa storia è però in continuo divenire: imprese, clienti e professionisti del territorio sono sempre al centro della mission della società ed è una scelta che impone la capacità di evolversi costantemente.

articoli recenti