FORMAZIONE

HomeMagazineScuola e Università

Teatro e università: nasce a Palermo il primo corso di laurea d'Italia per registi e attori

Il nuovo indirizzo in "Recitazione e professioni della scena" nasce dalla sinergia tra l'Università degli studi di Palermo e il Teatro Biondo. Ecco i posti disponibili e il piano di studi

Rosa Guttilla
Giornalista
  • 20 luglio 2020

È la stessa Pamela Villoresi a sottolineare l'input, ricevuto ad inizio mandato come direttrice dello Stabile della città, di abbattere simbolicamente i muri del Teatro Biondo per sconfinare nella città, che oggi segna un altro passo significativo nella definizione ufficiale di un corso di laurea in "Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo", indirizzo "Recitazione e professioni della scena".

Istituito dall'Università degli Studi di Palermo e dal Biondo, in collaborazione con la Fondazione Andrea Biondo, di fatto rappresenta il primo corso di studi, a livello nazionale, destinato a formare un gruppo selezionato di attori, registi e drammaturghi, ai quali verrà fornita una preparazione accademica di alto livello secondo i requisiti ministeriali della classe di Lauree Dams, insieme con una formazione professionale sul lavoro dell’attore, del regista, del drammaturgo, che coinvolgerà alcune delle figure più significative della scena teatrale nazionale e internazionale.



Di fatto la "Scuola delle arti e dei mestieri" del Biondo come è esistita finora, con la direzione dell'artista residente Emma Dante, non esiste più e in quest'ottica la direzione della scuola, così come le principali mansioni, verranno assegnate a nuove figure.

I posti disponibili sono 15 per allievi attori, 5 per allievi registi e 5 per allievi drammaturghi: i candidati ammessi al corso frequenteranno al mattino le lezioni teoriche nell’ateneo palermitano e, nel pomeriggio, le lezioni di teatro nei laboratori del Biondo, ai Cantieri culturali alla Zisa.

Al termine del triennio formativo, una volta superati gli esami previsti dal corso di studi, gli studenti otterranno il diploma di laurea universitario di primo livello e il diploma della Scuola di Teatro del Biondo.

Di fatto si procederà all'iscrizione al Dams per poi partecipare alle selezioni per i posti sopraindicati.

Il piano di studi prevede, tra gli altri, gli insegnamenti teorici di “Storia del teatro e dello spettacolo”, “Storia della regia e della recitazione”, “Storia del cinema”, “Storia della danza”, “Drammaturgia musicale e regia d’opera”, “Estetica e teoria dei linguaggi”, “Organizzazione dello spettacolo” e lo studio delle lingue straniere, dall'inglese al francese, passando per l'arabo, con rappresentanti simbolo di ogni cultura.

Al Teatro Biondo saranno impartite, tra le altre, lezioni di Recitazione, Scrittura, Fonetica, Dizione, Danza, Canto; in programma anche laboratori e corsi con artisti di fama nazionale e internazionale come Eugenio Barba, Irina Brook, i danzatori del Tanztheater Wuppertal Pina Bausch, Pamela Villoresi, Fabrizio Falco, Galatea Ranzi ed altri.

Al termine del triennio, la tesi di laurea consisterà nella realizzazione di uno spettacolo interamente realizzato dalgi studenti, dalla scrittura alla regia, dalla realizzazione di scene e costumi alla recitazione.

Tutte le informazioni e le modalità di iscrizione sono consultabili sul sito dell’Università di Palermo e in quello del Teatro Biondo.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI