AMBIENTE

HomeMagazineSocietàAmbiente

Tonnellate di rifiuti tra resti delle barche: a Lampedusa si teme il "disastro ambientale"

Ecco le immagini shock che documentano il disastro ambientale che deve sopportare Lampedusa. Così Mareamico si rivolge al Governo per aiutare l'isola di frontiera

Balarm
La redazione
  • 12 gennaio 2021

Allarme a Lampedusa per quello che sembra a tutti gli effetti un disastro ambientale.

A denunciare la situazione drammatica dei fondali dell'isola è l'associazione ambientalista Mareamico - Delegazione di Agrigento, guidata da Claudio Lombardo, che ha pubblicato questo video sulla sua pagina Facebook.

«Queste sono le immagini shock che documentano il disastro ambientale che deve sopportare l'isola di Lampedusa. Il fondale del porto di Lampedusa è ricolmo dei resti delle barche dei migranti, che le recenti mareggiate hanno distrutto», spiegano dall'associazione.

«Tonnellate di rifiuti giacciono sul fondo del porto. Quest'isola di frontiera non può essere lasciata sola. Il Ministro dell'Ambiente e l'intero Governo debbono aiutarla», aggiungono.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

VIDEO RECENTI