IDEE

HomeMagazineCultura

Tre milioni di visualizzazioni per la Sicilia anni '50: boom per Calandra & Calandra

Un ironico affresco della Sicilia degli anni Cinquanta tra immagini e musica: il video di "Lu Matrimoniu Tirituppi e Tappi" degli alcamesi Calandra & Calandra diventa virale

  • 26 aprile 2018

Un successo tutto siciliano: il video di "Lu Matrimoniu Tirituppi e Tappi" del duo Calandra & Calandra ha superato i tre milioni di visualizzazioni su Youtube e il numero continua ad aumentare di giorno in giorno insieme ai commenti positivi.

Ambientato nella Sicilia degli anni Cinquanta, nello scenario delle grotte di Custonaci, sono le voci degli alcamesi Maurizio e Giuseppe Calandra a fare sì che il video diventasse un vero e proprio cortometraggio che, sfruttando la loro musica e le immagini, diventa strumento di promozione del territorio Siciliano e della sua cultura.

Il video non si limita infatti ad accompagnare la musica ma racconta una storia, mettendo in scena un divertente affresco della Sicilia contadina con i suoi colori e le sue contraddizioni e sfaccettature, giocando su stereotipi e attitudini tipiche dei siciliani.

«Abbiamo raggiunto questo record - commentano con soddisfazione i fratelli Maurizio e Giuseppe Calandra - e ora ci aspettiamo, magari, una crescita di consensi che ci permettano di portare avanti il nostro progetto. Stiamo lavorando a dei nuovi brani da inserire nel terzo album e alla realizzazione di due nuovi video».

«Ogni inedito - concludono i fratelli - è sempre una grande sfida, pertanto cerchiamo di fare sempre il nostro meglio, accostando ai nostri brani una giusta dose di ironia e tutto l'amore per la nostra terra».

Il video ha coinvolto quasi duecento persone tra attori, comici, comparse, ballerine e tecnici: è nato dal lavoro dell'associazione Sicilia in collaborazione con Ottica Focus ed è stato diretto da Baldo Messina e prodotto dell'agenzia Idea Video di Trapani.

Gran parte delle visualizzazioni provengono dall'estero: una testimonianza di come la cultura siciliana possa essere esportata in tutto il mondo.

ALTRI VIDEO