CURIOSITÀ

HomeMagazineSocietàCuriosità

Trent'anni senza Falcone e Borsellino: adesso la loro foto più famosa finisce sulle monete

Le nuove monete da 2 euro, che entrano in circolazione quest'anno, rendono omaggio ai due magistrati uccisi dalla mafia nelle stragi di Capaci e Via d'Amelio

Balarm
La redazione
  • 4 gennaio 2022

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

La moneta da 2 euro dedicata a Falcone e Borsellino

È l'immmagine simbolo dei due magistrati uccisi dalla mafia trent'anni fa.

E adesso quella stessa immagine - diventata famosa in tutto il mondo - finisce "stampata" sulle monete da 2 euro che entrano in circolazione quest'anno con ben 3 milioni di pezzi.

Stiamo parlando delle nuove monete che raffigurano Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, immortalati nello scatto del 27 marzo 1992 da Tony Gentile e che li raffigura insieme e sorridenti proprio pochi mesi prima della loro morte.

Un tributo che avviene a 30 anni dalle stragi di Capaci e di Via D'Amelio in cui i due magistrati hanno perso la vita assieme agli uomini e alle donne della loro scorta.

Sulla faccia della moneta è incisa la famosa fotografia che venne scattata il giorno in cui i due magistrati si trovavano al palazzo Trinacria di Palermo per la presentazione della candidatura alla Camera dei deputati del collega Giuseppe Ayala.

In alto sulla moneta, a opera di Valerio De Seta, troviamo la scritta "FALCONE - BORSELLINO". Sotto invece le date "1992 2022", rispettivamente anno della scomparsa dei magistrati e anno di emissione della moneta.



Infine, tra le due date è inserito l'acronimo della Repubblica italiana "RI"; a destra "R", identificativo della Zecca di Roma; a sinistra, "VdS", sigla dell'autore Valerio de Seta; nel giro, le dodici stelle dell'Unione europea.

Ma non è la prima volta che la Sicilia viene celebrata sulle monete.

Nel 2021 ad esempio due gustose conoscenze della nostra Isola sono state scelte tra i 15 soggetti della Collezione Numismatica emessa dal MEF e coniata dalla Zecca italiana.

Si tratta della nuova collezione ispirata a storia, arte, sport, scienza, natura ed eccellenze enogastronomiche italiane.

In quel caso, la celebrazione fu di tutt'altro tipo. Furono infatti il cannolo siciliano e il passito i protagonisti di una delle monete da collezione (del valore di 5 euro) acquistabile, insieme alle altre, sul portale e-commerce della Zecca italiana, oltre che nei punti vendita del Poligrafico e Zecca dello Stato dal 26 gennaio.

Le tematiche oggetto di questa edizione volevano rappresentare un sentimento di unione e coesione nazionale che trova espressione nella celebrazione di personaggi, avvenimenti storici e artisti simbolo della nostra tradizione e della nostra cultura imprenditoriale, ma anche nella gratitudine nei confronti di chi, nell’ultimo anno segnato dalla pandemia da Covid-19, ha messo senza riserve la propria professionalità al servizio della collettività.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE