MOBILITÁ

HomeMagazineTerritorio

Mezza Palermo bloccata per due giorni: ecco tutti i nuovi divieti per la visita del Papa

In alcune strade divieto di sosta, in altre divieto anche di circolazione: cambia di nuovo il traffico di Palermo dalla mezzanotte del 13 fino a tarda notte del 15 settembre

Balarm
La redazione
  • 10 settembre 2018

Papa Francesco, Jorge Mario Bergoglio

È bene che cittadinanza si prepari perché a partire dalla mezzanotte di giovedì 13 settembre (quindi dalla notte fra il 12 e il 13) fino almeno alla tarda sera del 15 saranno istituiti i divieti di sosta in tutto il percorso del Papa, in visita a Palermo, e nelle strade limitrofe (leggi di più sugli incontri con il santo Padre in città).

Le zone interessate sono quelle del Foro Italico, quella di via Liberta / Politeama, quella di Brancaccio, nei pressi della Cattedrale / Corso Alberto Amedeo, via XX settembre / Principe di Villafranca, corso Finocchiaro Aprile fino a piazza delle Croci.

Ai palermitani è richiesta la massima attenzione: i titolari di pass delle zone blu delle vie o delle piazze che andremo a elencare possono posteggiare i veicoli nelle strade vicine esponendo in modo ben visibile il pass sul parabrezza, per evitare di incorrere in violazioni.

Per tutta la giornata del 15 settembre, sarà possibile utilizzare i mezzi AMAT con un unico biglietto del costo di 1,40 Euro in tutta la città.

Nel dettaglio tutte le aree con divieto di sosta dal 13 al 15 settembre e di circolazione dalle ore 4 di notte del 15:

Via Piano dell’Ucciardone, via Francesco Crispi, Piazza XIII, Vittime, via Cala, p.za Capitaneria Del Porto, Foro Umberto I, p. za Vincenzo Tumminello, Piano Di S. Erasmo, piazza Tonnarazza, via Ponte Di Mare, via Messina Marine (tra via Salvatore Cappello e via Ponte di Mare), Via e Piazza Tiro a Segno, corso Dei Mille, via e piazza Decollati, via S. Giovanni Di Dio, rotonda Norman Zarcone, via Germanese, via Brancaccio, via San Ciro, via S. Cappello, viale dei Picciotti, viale Amedeo D’Aosta, piazzale Anita Garibadi, via Stefano Canzi, via Lincoln, piazza Giulio Cesare, via Roma (Tratto G. Cesare, Cavour), via Vittorio Emanuele, piazza Vittoria, via M. Bonello, via delle scuole, piazzetta Sett’Angeli, via S. Da Bologna, via dell’incoronazione, via Gioeni, via Fastuca, via Gioiamia, via Gianferraro, piazza Peranni, via e piazza Papireto, piazzetta Porta Guccia, piazza del Noviziato, via del Noviziato, corso Alberto Amedeo (Carreggiata Lato Mare), piazza V. E. Orlando, corsso Camillo Finocchiaro Aprile, via Nicolò Turrisi, via S. Balsano, via Volturno, via Villa Filippina.

E ancora:
piazza S. Francesco Di Paola, via Carini, via Sant’Oliva, via P. Aragona, via M. Stabile, via Cluverio, piazza Amendola, via P. Paternostro, via Civiletti, via Brunetto Latini, via D’acquisto, via G. De Spuches, via Romano, via Sammartino, via Del Fervore, via Brunetto Latini, piazza Virgilio, via Sammartino (fra Amendola e Dante), via Dante (fra Virgilio e Castelnuovo), via Principe di Villafranca (fra Sant’Oliva e Siracusa), via Siracusa, via Libertà (fra Crispi/Mordini, R. Settimo), via E. Amari, via Scinà (fra Don Sturzo e La Lumia), via Turati, via R. Settimo, via Bonomo, via Michele Miraglia, via La Masa, via Ammiraglio Gravina, via Principe di Belmonte, via Fonderia Oretea, via Onorato, via F. Guardione, via Fratelli Cianciolo, via Tavola Tonda, p.za Tarzanà, via Matera, via Butera, via Torremuzza, via G. Bivona, via G. Ferraris, via Patti, via Archirafi, via Fazzello, P.zza Cupani, via Ciprì, Cortile Lombino, via Pennino, via Carducci, via XX Settembre, via XII Gennaio, via Daita, via Messina, via Spaccaforno, via Antonino Leto, via Sellerio, via Garzilli, via Archimede, via Trapani, via Castiglia, via Ricasoli, via Quintino Sella, via Torrearsa, via N. Gallo, via Mazzini, via Di Stefano, via G. Turrisi Colonna, via F.sco Ferrara, via E. Parisi, via La Lumia, via Marconi, via dello Spezio, p.za Sturzo, via Folengo, via A. Guarino, piazza Castelnuovo, piazza Kalsa, corso Re Ruggero, corsso Calatafimi, piazza Indipendenza, via Generale Cadorna, via del Bastione, piazza Vittoria, piazza San Giovanni Decollato, via M. Sclafani, via P. Novelli.

Ecco poi le aree con solo divieto di sosta dal 13 al 15 settembre:

Bretella di collegamento tra via Regione Siciliana lato valle e via N. Siciliana, via Rosario Gerbasi, via dello Speziale, via Collegio di Maria Al Borgo, via Sammuzzo, via Patuano, via A. Volta, via Leonardo Cacioppo, via Castello, via San Sebastiano, via Cassari, via Porto Salvo, via Mura della Lupa, Piazza Santo Spirito, Salita Mura delle Cattive, Porta dei Greci, via Ponte di Mare, via Conte Federico (da via Brancaccio a via Giovanni Simoncini Scaglione), via San Ciro (tratto compreso tra via Brancaccio e via Fichidindia), via Salvatore Sanfilippo, Largo P. Piediscalzi (intero fronte su via S. Cappello), via G. Coppola, Passaggio dei Picciotti, via Giuseppe Bennici, via M. Cipolla, via Fortunato Fedele, via Gian Filippo Ingrassia, Piazzetta Cairoli, via Pietro Randazzo, via Rosario Gregorio, via A. Manzoni, via Trento, via Trieste, via Milano, via Torino, via Gorizia, via Santa Rosalia, via Pisa, via Fiume, via Montesanto, via Pola, via Divisi, Piazzetta della Messinese, via Bologna, via San Cristoforo, via Cagliari, via Livorno, via Giovanni da Procida, Discesa dei Giudici, via Grande Lattarini, via Firenze, via Malta, via Genova, via Zara, via degli Schioppettieri, Piazzetta Marchese Arezzo, via Gioeni, via Filippone, Vicolo Pirriaturi, via Cappuccinelle, via della Sfera, via della Speranza, via Guccia, Vicolo Guccia, via Goethe, via Pacini, via Turrisi Colonna, Viale Lazio, fra via Aquileia e via del Quarnaro (solo il giorno 15 settembre).

A causa della rimozione dei cassonetti e dell’impossibilità di transito per i mezzi della RAP, in tutte le aree indicate non sarà possibile il conferimento dei rifiuti. Nelle aree in cui vige il sistema “porta a porta” è vietato esporre rifiuti sia per le utenze private sia per le utenze commerciali. I servizi di raccolta riprenderanno regolarmente dalla sera del 15.

Eventuali informazioni di interesse dei cittadini saranno diffuse in tempo reale tramite smartphone utilizzando il canale Telegram @ProtezioneCivilePalermo.

articoli recenti