IDEE E PROGETTI

HomeMagazineSocietàIdee e progetti

Tutti lo vogliono e adesso c'è anche il luogo: un parco polivalente per San Martino delle Scale

La proposta, nei mesi scorsi, è stata avanzata dal GAL Terre Normanne, e abbraccia le istanze pervenute dai residenti e dalle associazioni locali con il supporto dei rappresentanti politici e non

Balarm
La redazione
  • 24 ottobre 2021

San Martino delle scale vista dall'alto (foto da Comitato cittadino San Martino delle Scale)

A quanto sembra a San Martino delle Scale, nel Palermitano, presto, sorgerà un parco polivalente e inclusivo.

È già stato individuato il luogo che ospiterà il progetto che deve essere formalizzato dall’assessorato regionale Agricoltura, Sviluppo rurale e Pesca mediterranea.

Nella fattispecie è stata determinata, come plausibile scelta, l’area boschiva situata a valle della piazza Giovanni Paolo II di San Martino delle Scale, destinata ad ospitare il parco polivalente.

La proposta, nei mesi scorsi, è stata avanzata dal GAL Terre Normanne, rappresentato da Giuseppe Sciarabba.

Per tutti, rappresentanti politici e non, si tratta di un progetto importante che abbraccia le istanze pervenute dai residenti e dalle associazioni locali che, negli anni, hanno manifestato la necessità di ricevere un impianto che bene si coniuga con gli elementi presenti nel patrimonio paesaggistico di questo territorio, all’interno di un’area che si presta allo svolgimento di molteplici attività.



A quanto sembra il progetto di massima prevede un percorso curvilineo di circa 500 metri che si sviluppa in modo longitudinale presso l’intera area, che sarà realizzato con cemento drenante pigmentato e con pendenza inferiore all’8% per garantire l’accesso ai diversamente abili.

In questo modo, lungo i tornanti del sentiero, si realizzeranno microzone deputate ad ospitare i servizi, la postazione info-point passando dalle attrezzature per lo svolgimento di attività fisica all’aperto e quelle inclusive previste per l’area giochi.

Non ultimo il campo polivalente per cui saranno previsti persino gli spogliatoi.

Per quanto riguarda le attività inclusive, già messe in programma, ci sono i laboratori di pittura e scultura e l’orto-terapia.

Le tappe che si attendono per l’avvio dei lavori sono l’approvazione del progetto da parte dell’assessorato e, successivamente, l’emissione del decreto di finanziamento, tappa indispensabile per l’avvio della gara del progetto.

San Martino delle Scale, trovandosi in una sede privilegiata, dal punto di vista naturalistico, offre un potenziale notevole che si incrementerebbe con la realizzazione di questo parco, attrattore turistico, artistico, sportivo oltre che enogastronomico.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI