RICETTE

HomeNewsFood & WineRicette

Un dolce siciliano dal gusto irresistibile: la ricetta (senza glutine) della regina del fritto

Un classico della pasticceria siciliana che viene servito durante le feste di paese o nelle pasticcerie locali. Vi spieghiamo come preparare l'iris fritta senza glutine

Valeria Cosentino
Food blogger
  • 12 novembre 2023

Per visualizzare questo video, dai il tuo consenso all'uso dei cookie dei provider video.
L’iris fritta è un dolce tipico siciliano, un panino al latte ripieno di crema pasticcera bianca o al cioccolato. Il panino al latte viene svuotato dalla mollica di pane, riempito con la crema pasticcera, impanato e poi fritto in olio caldo, finché non diventa dorato e croccante.

Questo dolce è un classico della pasticceria siciliana e viene solitamente servito durante le feste di paese o nelle pasticcerie locali. La combinazione della croccantezza dell’impasto fritto e la dolcezza della crema pasticcera bianca o cioccolato è irresistibile.

Per gustare al meglio un iris fritto dolce, è consigliato mangiarlo ancora caldo, magari accompagnato da una tazza di caffè espresso, per un'esperienza gustosa e autentica.

Se vi trovate in Sicilia, non potete lasciare l’isola senza averla provato almeno una volta. Qui trovate la ricetta da me rivisitata in versione senza glutine, per chi come me ha qualche intolleranza ma non rinuncia al gusto.
Adv
CURIOSITA': L’iris fritta è uno dei tesori gastronomici che la splendida isola della Sicilia ha da offrire. Questo dolce tipico della cucina siciliana, ha le sue radici a Palermo, dove è stato creato da un pasticciere di nome Antonio Lo Verso.

Tale è la sua fama che questa prelibatezza è stata riconosciuta ufficialmente dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) ed inserita nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T.).

La storia del nome dell’iris è altrettanto affascinante. Infatti, questo dolce fu creato da Lo Verso nel 1901 in onore di un’opera celebre di Pietro Mascagni. La sua creazione fu così eccellente che il pasticciere decise di battezzare il suo caffè con il nome di Iris, cambiando così il corso della storia dell’arte culinaria siciliana. Da quel momento, la pasticceria Iris divenne un luogo di ritrovo per l’aristocrazia e la borghesia palermitane, sempre alla ricerca di gustose prelibatezze da gustare al mattino.

INGREDIENTI
4/5 Panini al latte senza glutine
Pangrattato senza glutine q.b.
Olio per friggere q.b
2 Uova

Per il ripieno di crema pasticcera al cioccolato:
500 ml latte parzialmente scremato senza lattosio
3 tuorli d’uovo
50 gr di zucchero semolato bianco
50 gr amido di mais o fecola di patate
10 gr di cacao amaro (senza glutine)
Scorzetta di limone
1 bustina di Vanillina

PROCEDIMENTO
Per prima cosa, preparate la crema pasticcera.

In un pentolino sbattete, con una frusta manuale, i tuorli con lo zucchero e la vanillina. Dopo, aggiungete il latte caldo, l’amido di mais , la scorzetta di limone e mescolate, mettete sul fuoco e fate addensare la crema, a fuoco lento, mescolando continuamente. Una volta addensata, fatela raffreddare. La scorzetta di limone la potete togliere prima di riempire gli iris.

Adesso prendete i panini al latte. Vi consiglio di usare un coltello per fare un taglio circolare intorno alla base di ogni panino. Tenete da parte il coperchio del pane che avete tolto , poiché verrà utilizzato in seguito.

Successivamente, togliete la mollica dal panino, aiutandovi magari con un cucchiaino. Una volta completato questo passaggio, è ora di riempire i panini con il ripieno di crema. Potete farlo usando una sac à poche o un cucchiaio.

Infine, chiudete con il coperchio del pane che avete precedentemente rimosso intorno al panino. Adesso prendete una ciotola e sbattere le uova. Una volta fatto ciò, prendete un piatto separato e versate una generosa quantità di pangrattato, assicurandoti che il piatto sia coperto uniformemente. Successivamente, prendete i panini e immergeteli per bene nella ciotola di uova, ricoprendoli generosamente e assicurati che ognuno sia completamente ricoperto.

Poi, prendete i panini e impanateli nel pangrattato. Procedete così con tutti i vostri panini. Infine, friggete i vostri iris da entrambe le parti in abbondante olio bollente, per qualche minuto, fino a quando saranno ben dorate.

Una volta raggiunta la perfetta doratura, mettete gli iris fritti su un piatto, precedentemente rivestito con della carta assorbente, in modo che venga assorbito l’olio in eccesso. Dopo potete adagiarle in un piatto da portata…et voilà l’iris fritta senza glutine è pronta per essere gustata. Buon appetito.

CONSIGLIO: Conservate gli iris in un contenitore con il coperchio.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

I VIDEO PIÙ VISTI