RICETTE

HomeMagazineFoodRicette

Un evergreen all'anice che si scioglie in bocca: come preparare il tarallo siciliano

Aromatizzati all'anice e glassati con zucchero e limone, i taralli siciliani hanno una consistenza molto particolare e sono diffusissimi in ogni angolo della Sicilia

Balarm
La redazione
  • 20 maggio 2020

Taralli siciliani

I Taralli Siciliani sono dei dolci tipici della pasticceria palermitana, molto noti in tutta la Sicilia.

Aromatizzati all'anice e glassati con zucchero e limone, questi particolari biscotti a forma di ciambelline hanno una consistenza molto particolare. Sono, infatti, un po' morbidi all'interno senza per questo essere umidi e, allo stesso tempo, sono friabili come fossero biscotti secchi.

Un tempo i taralli siciliani rientravano fra i tanti dolci che si preparavano il 2 novembre, per la Festa dei Morti, ma, data la grande richiesta, oggi, come accade anche per i tetù e teio, si trovano tranquillamente tutto l'anno in ogni forno e pasticceria siciliana.

Per preparare degli ottimi taralli siciliani occorre dosare correttamente gli ingredienti: l'impasto deve risultare un po’ più morbido rispetto a quello solito dei biscotti ed è necessario l'utilizzo dell'ammoniaca per dolci che – non preoccupatevi – evaporerà del tutto con un tempo di cottura e di riposo sufficienti.



Ingredienti

- 500 g di farina 00
- 150 g di zucchero semolato
- 5 gr di ammoniaca per dolci
- 1/2 bustina di lievito per dolci
- 100 gr di strutto
- 2 uova
- 2 limoni non trattati
- 1 cucchiaino di semi d'anice
- 250 gr di zucchero a velo
- farina
- latte
- sale

Per la glassa

- 2 albumi
- 2 cucchiai e mezzo di cacao amaro
- 250 gr di zucchero a velo

Procedimento

Setacciate la farina con il lievito e impastatela con lo strutto, lo zucchero semolato, 2 cucchiai di succo di limone, la scorza grattugiata di entrambi i limoni, l'ammoniaca per dolci, i semi d'anice e le uova.

Aggiungete un pizzico di sale e il latte necessario per fare ammorbidire il composto.

Cospargete di farina la spianatoia e ricavate dei bastoncini. Attorcigliateli su se stessi e poi unite le estremità per formare le ciambelline. Dopodiché adagiate i taralli in una teglia rivestita di carta da forno e infornate a 170 gradi per 25-30 minuti.

Stemperate lo zucchero a velo con 2 cucchiai di latte e 4 cucchiai di succo di limone. Sbattete il composto con una frusta, fino a ottenere una crema liscia.

Spennellate i biscotti tiepidi con la glassa e lasciateli asciugare in forno a 150 gradi per 5 minuti. Fate raffreddare prima di servirli.

ARTICOLI RECENTI