SCOPRIAMO L'EUROPA

HomeBlog › Scopriamo l'Europa

"Youth Sing Europe" nei ricordi di Andrea: un'esperienza incredibile, subito da rifare

Andrea Cascino, studente del liceo scientifico "Ernesto Basile" di Palermo, racconta le emozioni vissute durante il progetto promosso dall'Associazione Rock10elode

Associazione "Rock10elode"
A sostegno della creatività di giovani autori e musicisti
  • 25 giugno 2021

Alcuni dei ragazzi protagonisti del progetto "Youth sing Europe"

Mi chiamo Andrea Cascino e sono uno studente del Liceo Scientifico “E. Basile” di Palermo.

All’interno del percorso di PCTO della mia Scuola ho preso parte al Progetto “Youth sing Europe” promosso dall’Associazione “Rock10elode” con il finanziamento del Parlamento Europeo e il contributo dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Il progetto prevedeva la realizzazione di un Seminario di songwriting con l’obiettivo di creare un brano corale ispirato ai valori dell’Unione Europea.

A causa della pandemia gli incontri sono stati organizzati su Zoom, una piattaforma che è riuscita a riunirci nonostante la distanza. È proprio vero infatti che la musica unisce. Prima non conoscevo nessuna di queste persone, le vedevo solo tramite uno schermo, ora le posso considerare amiche.

Tra noi partecipanti, abbiamo creato un rapporto speciale, da perfetti sconosciuti siamo diventati come fratelli, sembrava ci conoscessimo da una vita. Abbiamo creato qualcosa di inaspettato, tutto questo grazie all’aiuto di Picciotto, Carmelo Piraino e Claudio Terzo che con un lavoro di taglio e cucito hanno riunito gran parte delle nostre idee mettendole in un testo che rispecchia perfettamente il nostro obiettivo.



È stata un'esperienza indimenticabile, indubbiamente da rifare, vorrei tornare indietro nel tempo e rivivere quelle emozioni indescrivibili, rivivere quei brividi provati durante l’ascolto della canzone ancora in fase “embrionale”, non definitiva, era proprio come un bambino, vederla crescere è stato magnifico.

Indimenticabili sono state anche le ore passate sotto il sole cocente il 6 giugno per le riprese, faceva caldo ma non ce ne fregava nulla, sapevamo che alla fine sarebbe uscito qualcosa di figo, ed è stato così.

Per far si che ciò accadesse abbiamo provato e riprovato, scritto, cancellato e ricancellato, riscritto, suonati mille accordi e immaginate tantissime melodie e altrettanti ritmi, finchè il “bambino” non è arrivato!

Vedere il videoclip realizzato da Davide Casciolo e Vincenzo Rizzo per la prima volta insieme a tutti i nostri compagni mi ha dato grande energia, il brano è stato apprezzato, fatto proprio e ben interpretato anche da loro.

La presentazione è avvenuta lo scorso 21 giugno all’interno dell’evento conclusivo del Progetto “Youth Sing Europe”. Io non so più come descrivere tutto quello che è successo, è stato tutto perfetto, non sembrava quasi vero.

Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questa iniziativa. Ci avete dato una spinta, ci avete guidati, ci avete fatto conoscere persone stupende con cui intraprendere i nostri viaggi e realizzare i nostri sogni. Quindi grazie, grazie davvero di tutto.

Andrea Cascino
studente del Liceo Scientifico “E. Basile”
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI