TERRITORIO

HomeMagazineTurismo

Castelli e cascate: il territorio siciliano più "sconosciuto" promosso da un video

Scorci incantevoli, castelli, angoli rurali, baie e cascate: un video - fatto con il drone - svela una Sicilia nuova fatta di territori sconosciuti e nascosti

Eloisa Zerilli
Collaboratrice di Balarm
  • 4 settembre 2017

Chi vive in Sicilia, spesso, fatica a rendersi conto della ricchezza del patrimonio artistico e culturale presente nell'Isola: ci sono tanti di quegli scorci panoramici, castelli, borghi e insenature che il più delle volte restano celati da un velo di ignoranza o che, più semplicemente, non sono abbastanza valorizzati.

Ma bastano delle immagini riprese dall'alto per ritrovare la bellezza di posti sconosciuti e provare emozioni indescrivibili. Il team SiculDrone, gruppo che mira alla valorizzazione del territorio siciliano attraverso le nuove tecnologie, ha girato "Terra Nostra", un video che porta lo spettatore tra luoghi turistici e angoli rurali dell'Isola.

Si svelano così paesaggi incantevoli come la baia dei Francesi, un piccolo angolo di paradiso, incastonato tra le rocce prospicienti il mare, alle pendici del Mongerbino, ma anche la cascata delle due Rocche, nell'entroterra siciliano, e il lago di Piana degli Albanesi.

Il video mostra anche scorci dei castelli di San Nicola L'Arena e Cefalà e del Borgo Borzellino, fondato nel periodo fascista nelle vicinanze di San Cipirello.

articoli recenti