COSTUME

HomeMagazineLifestyle

Da Gianluca Vacchi a "Despacito": Stefano Piazza racconta i tormentoni dell'estate

L'estate porta con sé tanti tormentoni e il cabarettista Stefano Piazza analizza quelli di quest'anno, da Gianluca Vacchi a "Despacito", per chiedersi: cosa ne resterà?

Balarm
La redazione
  • 4 settembre 2017

Milioni di follower, capelli bianchi, ricchezza ostentata: Gianluca Vacchi è solo uno dei tormentoni che quest'estate sono stati sulla bocca di tutti, insieme a "Despacito", all'applicazione Sararah e a tanto altro. Ma quanto rimarrà di questi fenomeni virali quando la bella stagione volgerà al termine?

A chiederselo è il comico palermitano Stefano Piazza, che con il suo "Piazza Grande" porta su Youtube un "Cosa resterà" dedicato a tutto ciò che durante questa estate è stato argomento di discussione e oggetto di condivisione sui social e non.

Dalle osservazioni spiritose sui tatuaggi di Vacchi al paragone di "Despacito" con la propria donna, Piazza passa all'applicazione Sararah e persino a Kim Jong-un, alle sue intenzioni belliche e al suo taglio di capelli. Tra una risata e l'altra non mancano, infine, pungenti riflessioni sull'immondizia, sul turismo e sull'attualità.

articoli recenti