LO SPOT

HomeMagazineTerritorio

Mediterraneo senza trivelle: Luca Zingaretti con il wwf

Il WWF lancia, a sostegno della campagna #unmaredisi, un suggestivo spot con l'attore Luca Zingaretti, che presta il suo volto contro le trivellazioni nel Mediterraneo

Nicoletta Fersini
Giornalista e Fotografa
  • 14 aprile 2016

«Il Mediterraneo è un mare prezioso che nutre e abbraccia paesi e popoli diversi tra loro. Il Mediterraneo è anche un mare chiuso, uno sversamento comporterebbe danni irreparabili in tutte le sue coste. Il mare è un bene comune, spetta a noi proteggerlo»: con questo messaggio il WWF lancia lo spot per sostenere #unmaredisì.

"Per un Mediterraneo senza trivelle", realizzato da Giampaolo Rampini e Alessandra Raichi, vede protagonista l'attore romano Luca Zingaretti, che, sullo sfondo di scorci e immagini che evocano gli elementi caratteristici del bacino Mediterraneo, lancia il suo monito.

Il WWF ha preso molto a cuore la battaglia per la cancellazione della norma che consentirebbe alle società petrolifere, che abbiano già le concessioni, di estrarre gas e petrolio – senza limiti di tempo – entro le dodici miglia dalle nostre coste, battaglia che prende forma nel referendum del 17 aprile.

L'associazione ci ricorda i tanti obiettivi raggiunti: il bacino del Mediterraneo è il più ricco per biodiversità marina; ben otto specie di cetacei solcano i nostri mari; l’Italia possiede una rete di ventisette aree marine protette e ha contribuito ad istituire il Santuario Internazionale dei Cetacei.

VIDEO RECENTI