FOOD

HomeMagazineFood

#OzioAlMercato: la pizza di Dario Genova arriva al Sanlorenzo Mercato

Uno dei pizzaioli più apprezzati della Sicilia, già ideatore e proprietario di Ozio Gastronomico in via Libertà, arriva a Sanlorenzo Mercato con la sua arte culinaria

Balarm
La redazione
  • 10 agosto 2017

La cucina è un'arte che va coltivata, cresciuta ed estesa e non sono solo i talent show a ricordarcelo: più semplicemente sono le papille gustative a giudicare ciò che è davvero buono e a premiare l'uso di materie prime di ottima qualità.

Lo sa bene Dario Genova, apprezzato pizzaiolo palermitano che ha fatto della pizza cotta nel forno a legna una piccola opera d'arte, al punto da rendere Ozio Gastronomico, il suo locale a Palermo, un punto di riferimento per tutti gli appassionati del piatto più amato al mondo.

Ma la sua opera non finisce qui: da un paio di settimane, infatti, Ozio Gastronomico ha "sposato" un'altra istituzione della qualità, Sanlorenzo Mercato in via San Lorenzo 288 a Palermo, all'interno del quale è possibile acquistare e gustare prodotti freschi e del territorio da filiera corta.

«Stiamo dando seguito - dice Genova - a quello che abbiamo fatto in via Libertà, sposando l'approccio più easy di Sanlorenzo Mercato: l'intento è quello di portare la pizza al mercato, in modo pop e attirando il pubblico, mostrando tutta l'arte della pizza cotta a legno. E lo facciamo adesso in un luogo, il Mercato, che nasce esattamente con questo intento, tornare alla genuinità della materia prima».

La nuova pizzeria del Mercato amplia e condivide gli spazi dell'Osteria, con un totale di oltre un centinaio di posti tra esterno e interno, ed è aperto ogni giorno dalle ore 20 a mezzanotte, compresa la sera di Ferragosto.

«Amplieremo il menù ma abbiamo cominciato proponendo la margherita e la marinara - continua Genova - le abbiamo proposte anche all'inaugurazione e questo ha stupito gli ospiti. Una ragazza è venuta da me a complimentarsi, stupita del fatto che servissimo proprio le pizze più semplici ed era estremamente contenta della loro qualità. Un modo per insistere sull’origine dei sapori, quando il mito della pizza si radicava essenzialmente su pochi ingredienti ma buoni e perfettamente miscelati tra loro. Non servono soluzioni artificiose, ma valorizzare al meglio il tesoro di sapori che ingredienti di qualità e impasti ben dosati e lievitati già ci offrono».

A partire da questa scelta, il menu delle pizze si presenta quindi in continua evoluzione ma rimanendo sempre ancorato al gusto naturale della materia prima: un percorso di scoperta graduale e lenta, come i tempi della lievitazione. D'altro canto la bontà sta soprattutto nella semplicità, cosa che Sanlorenzo Mercato e Ozio Gastronomico vogliono sottolineare: rendendo la pizza cotta a legna più a portata di mano, più pop, e dando un'offerta consapevole che vuole trasmettere la cultura di come si mangia.

«L'arrivo a Sanlorenzo Mercato è una sfida - conclude Genova - e un modo per continuare a coltivare quello che faccio con entusiasmo, non ho mai smesso di "giocare" e di cambiare: in questo modo l'approccio al pane in pasta diviene gioviale, musicale, una continua scommessa per quelle pizze che sono già molto amate».

articoli recenti