VISITE ED ESCURSIONI

HomeEventiVisite Ed Escursioni

La "Notte europea dei musei" a Palermo: apertura straordinaria per Steri, Salinas e Riso

Balarm
La redazione

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Museo archeologico "Antonino Salinas", Palermo (foto di Brenda Riccobono)

I luoghi che custodiscono la memoria storica della Sicilia continuano a rimanere aperti anche la sera, ed essere così fruibili dai tanti visitatori che hanno voglia di conoscere lo splendido patrimonio culturale della nostra terra. 

Il Museo Archeologico Regionale "Antonino Salinas" aderisce all'iniziativa ministeriale intitolata "La Notte Europea dei Musei 2022". Sabato 14 maggio quindi resterà aperto anche nelle ore serali in via straordinaria, al costo simbolico di 1 euro.

In questa occasione CoopCulture promuove due turni di visite didattiche alle ore 20.30 e 21.30. Previste delle speciali visite serali guidate da un archeologo alla scoperta della collezione custodita dal museo, seguite da un calice di vino presso la caffetteria del Salinas.

Il biglietto del costo di 10 euro include ingresso al museo, visita didattica e calice di vino.

Anche lo Steri - Palazzo Chiaromonte aderisce all'iniziativa del 14 maggio, con un'apertura straordinaria dalle 20.00 alle 24.00 (con ultimo ingresso alle ore 23.30).

Con un biglietto speciale del costo di 1 euro, sarà possibile visitare la "Sala delle Armi" e la sala che ospita "La Vucciria" di Renato Guttuso, posta al centro di un nuovo allestimento immersivo arricchito da una suggestiva installazione sonora.

Apertura straordinaria, sempre sabato 14 maggio, dalle 20.00 alle 24,00 (con ultimo ingresso alle 23.30) anche per Palazzo Belmonte Riso - Museo d'Arte Contemporanea della Sicilia, la storica dimora situata nel cuore del centro storico di Palermo. 

Anche qui, con un biglietto speciale del costo di 1 euro, è possibile visitare il museo e anche la mostra fotografica "Seductions" di Uli Weber.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE