ARTE

HomeMagazineCultura

Dal Cassaro alle Egadi: la mostra fotografica itinerante del "Teatro del Fuoco"

“Fuoco Sicilia" è la mostra itinerante allestita in diversi momenti e in diversi punti chiave di Palermo e della Sicilia: il racconto dei dieci anni di performance

Mariantonia Ciprì
Responsabile Informagiovani, Formazione e Mostre di Balarm
  • 7 agosto 2017

La mostra fotografica itinerante "Fuoco Sicilia, 10 anni di Emozioni con il Teatro del Fuoco" racconta una Sicilia di persone, luoghi, spettacoli e fuoco del festival internazionale: una formula che è riuscita a polarizzare con originalità l’attenzione del pubblico.

Un vero e proprio tour del Teatro del Fuoco che si svolge fino al 21 ottobre a Palermo, nelle Isole Eolie ed Egadi, a Trapani e a Catania.

Da sabato 29 luglio infatti l’esposizione organizzata da Amelia Bucalo Triglia, direttore artistico del Teatro del Fuoco, è visitabile in alcune delle librerie del Cassaro.

Il 4 agosto la mostra prosegue al Berlingeri Resort di Campobello di Mazara (Trapani), l’11 agosto si divide tra Lipari e Favignana, il 18 agosto da “Pane Olio e Sale" a Linguaglossa (Ct), dal 2 settembre torna a Palermo, da Elementi Creativi.

La mostra è composta da dieci scatti emblematici che racchiudono il meglio dell’esperienza del Teatro del Fuoco: dall'eleganza di Ruben Celiberti, ballerino, coreografo, cantante e pianista argentino apprezzato per le sue qualità di artista poliedrico e acrobazie con il fuoco, alla grazia e alla leggiadria di Linda con la sua gonna infuocata.

Dallo sguardo sognante di Enzo Caruso, ex ballerino del Teatro Massimo e coreografo del festival, all'icona dei ballerini di fuoco ripresa dal magazine Forbes e da molte altre testate giornalistiche internazionali.

Il Teatro del Fuoco è l’unico festival di teatro danza che mette in scena energia, passione e i colori forti e accesi della natura siciliana.

Un brand testimonial della cultura italiana nel mondo, creato nel 2008 da Amelia Bucalo Triglia, giornalista esperta di comunicazione e marketing e organizzatrice di eventi.

In dieci anni cento artisti, cinquecento persone e oltre ottanta aziende hanno creduto nel lavoro del Teatro del Fuoco: spettacolarità e coinvolgimento lo rendono uno strumento adatto per promuovere il turismo e la cultura italiana nel mondo con gli show e grazie ai talenti artistici, alle coreografie, sceneggiature e musiche.

«La mostra ripercorre il patrimonio storico, naturale ed ambientale ricco e variegato, le risorse locali e culturali, fattori che concorrono alla definizione dell’identità locale e che sono state oggetto del nostro lavoro e della popolazione locale - afferma Amelia Bucalo Triglia - l’obiettivo dell’esposizione è quello di raccontare la lunga storia del Teatro del Fuoco, i luoghi, persone e le eccellenze siciliane che contribuiscono a questo progetto dall’elevato valore culturale».

articoli recenti