NUOVI SPAZI

HomeNewsAttualitàNuovi spazi

A Palermo lo skatepark più grande del Sud Italia: dove e quando nasce il nuovo spazio

Gli skater avranno presto un impianto sportivo. Avviati i lavori, ecco quando sarà pronta la nuova pista da skate che potrà ospitare persino gare internazionali

Anna Brisciano
Laureanda in comunicazione
  • 23 gennaio 2024

Gli amanti dello skateboard potranno tornare presto ad utilizzare il mezzo a due ruote su piste inedite nel Sud Italia. Il nuovo skatepark, che verrà nel giro di un anno inaugurato a Bonagia, non solo sarà aperto a chiunque voglia provare i suoi percorsi, ma ospiterà anche gare internazionali. Un unicum in tutto il Sud Italia.

Un sogno che si realizza per gli skater palermitani che dal 2022 non hanno più avuto modo di usufruire della pista, un tempo attrezzata per gli amanti dello sport in questione, di piazza Vittorio Emanuele Orlando, davanti al Palazzo di Giustizia di Palermo. Infatti, due anni fa il piccolo skatepark, situato sulla piazza di fronte al Tribunale, è stato smontato a causa degli eccessivi danni riportati sugli elementi architettonici.

I lavori già in corso rientrano in un piano triennale delle Opere Pubbliche 2023-25, per un investimento complessivo di 700.000 euro circa. La pista di skateboard sorgerà all’interno dell’impianto sportivo polivalente tra via della Giraffa, via dell’Antilope e via Guido Rossa, a Bonagia.
Adv
«Sarà una struttura assolutamente innovativa, la prima in Sicilia, che avrà una “bowl”, un’area di circa 600 metri quadrati destinata a tutte le attività legate allo skate», dichiara Sabrina Figuccia, attuale consigliere comunale ed ex assessore allo sport, turismo e politiche giovanili.

La pista, i cui lavori sono già in corso d’opera, è stata inizialmente progettata solo per i cittadini palermitani, tuttavia i programmi sono presto cambiati: «Noi avevamo già in progetto la costruzione di uno skatepark, ma non aveva grandi dimensioni. La federazione degli sport rotellistici, dal momento che non ci sono impianti adeguati nel Sud Italia, ci ha proposto di architettare un impianto omologabile per le gare internazionali», dichiara Totò Orlando, assessore ai lavori pubblici.

A questo punto l’amministrazione comunale ha fatto una variante al progetto. Lo skatepark non sarà solo aperto ai cittadini ma sarà dunque adattato a competizioni agonistiche di livello internazionale.

Si tratta di un rivoluzionario piano di riqualifica per il quartiere di Bonagia: «Si tratta di un progetto di grande rilevanza per l'intera città: la struttura potrà ospitare gare nazionali e sarà la più moderna dell'intero Mezzogiorno. A testimonianza dell'attenzione che questa amministrazione pone sullo sport e sulle periferie di Palermo», conclude Dario Chinnici, capogruppo di Lavoriamo per Palermo.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

LE FOTO PIÙ VISTE