PROGETTI

HomeMagazineCultura

Alla scoperta della città nascosta con la musica d'avanguardia: è Palermo Fantastica

Un evento diffuso nel tempo e nello spazio per andare alla scoperta di luoghi nascosti in compagnia della musica sperimentale di dj e selector internazionali

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 10 aprile 2019

Uno scorcio di Villa Virginia

Manifesta, la biennale nomade di arte contemporanea approdata a Palermo l'anno scorso, tra i tanti pregi ha avuto quello di svelare la città e di fare conoscere ai turisti - e soprattutto ai palermitani - una città nascosta e sconosciuta ai più. Così alcuni giovani hanno ben pensato di continuare sulla scia delle aperture e delle scoperte di luoghi affascinanti e poco noti della città e hanno rilanciato aggiungendo ai posti anche la musica d'avanguardia.

La rassegna si chiama Palermo Fantastica, e già il nome dichiara un orizzonte di intenti che nella musica vede un linguaggio universale in grado di reinventare le relazioni all'interno dei tanti gioelli nascosti.

Un evento diffuso nel tempo, con cadenza mensile fino a settembre, e nello spazio, che è la città, il primo appuntamento è in programma per sabato 20 aprile nella storica villa Virginia in via Dante, una delle case Liberty di Palermo opera dell’architetto Filippo La Porta: un omaggio al periodo della Belle Époque palermitana.

Il secondo il 25 maggio nella chiesa di Sant'Andrea degli Aromatari restaurata da poco grazie al contributo dell'ordine dei farmacisti che si trova in piazzetta Sant'Andrea tra lo storico mercato della Vucciria e piazza San Domenico.

Appuntamenti cadenzati e anche un po' magici che porteranno nel capoluogo siciliano il meglio della musica contemporanea d’avanguardia, aprendo le porte di dimore storiche, chiese nascoste tra i vicoli del centro storico, e magnifici giardini.

Il progetto nasce dall’unione di due realtà creative ed artistiche apparentemente lontane fra loro, ma alimentate dalla stessa matrice di fondo ovvero la ricerca e la sperimentazione culturale: Onibi, cantiere di produzione artistica nell’ambito dell’arte contemporanea e della fotografia, e Bangover Crew, realtà culturale che promuove musica d’avanguardia sul territorio siciliano.

La capienza è limitata e l’ingresso è gratuito ma consentito soltanto a chi è in lista, per iscriverti registrati qui. L'evento è realizzato in collaborazione con Yankee Shop e Fat Sounds.

ARTICOLI RECENTI