INIZIATIVE

HomeMagazineTerritorio

Allegro e colorato, il Foro Italico si rifà il look: finalmente le nuove "principesse"

Fabio Giambrone, vicesindaco di Palermo e assessore al Decoro Urbano, ha dato il via al progetto di ripristino delle "principesse" danneggiate dal tempo (e dai vandali)

Nicoletta Fersini
Giornalista e Fotografa
  • 25 luglio 2019

Il Foro Italico a Palermo

Il Foro Italico di Palermo si rifà il look: è appena iniziata una nuova operazione di decoro urbano con la sostituzione dei pezzi in ceramica ormai vecchi ma soprattutto danneggiati.

La notizia arriva direttamente da Fabio Giambrone, vicesindaco di Palermo e in carica da tre mesi in qualità di assessore con delega al Decoro Urbano, nonchè coordinatore di strutture quali il Coime, la Reset e il Cantiere comunale.

Chi è passato (o passa regolarmente) dal "lungomare" palermitano avrà certamente notato che nel tempo il Foro Italico ha decisamente cambiato aspetto. E in peggio.

Le "principesse" create dal ceramista palermitano Nino Parrucca - riprendendo il profilo di Costanza D'Altavilla - in seno al progetto di arredo dell'area ideato da Italo Rota (che nel 2006 gli valse la la Medaglia d'Oro dell'Architettura Italiana per l'arredo urbano) e precedentemente apposte sul ciglio del prato hanno subito indegni atti di vandalismo. Alcune sono state perfino rubate.

«Da quando ho ricevuto l'incarico abbiamo avviato immediatamente la riqualificazione di alcune aree cittadine» - dichiara Giambrone - «ed era già in programma questo intervento sul Foro Italico. In concerto con gli architetti del Comune si è deciso di ridipingere e risistemare le "principesse" scolorite e danneggiate, e in tempi brevi ne verranno acquistate di nuove per riempire gli spazi rimasti vuoti».

Poche settimane, dunque, e il Foro Italico verrà restituito ai palermitani in una nuova veste più allegra e colorata.

articoli recenti