MARE

HomeMagazineSport

Campionato europeo di windsurf: venti nazioni in sfida a Mondello per Buenos Aires

Saranno presenti giovani surfisti provenienti da tutto il mondo, telecamere di emittenti estere, talent scout e tecnici: il Campionato Europeo di classe Techno 293 Plus

Giulia Noera
Giornalista e nuotatrice
  • 12 marzo 2018

L'olandese Dorian Van Rijsselberge (Foto: Salvatore Lopez/Albaria)

Venti nazioni e oltre un centinaio di atleti daranno vita nella prima settimana di aprile al Campionato Europeo giovanile di tavole a vela della classe Techno 293 Plus, che vale un posto per la manifestazione mondiale, quasi una Olimpiade giovanile, in programma a Buenos Aires del prossimo ottobre.

Il Campionato di tavole a vela, una festa per il golfo di Mondello, si svolgerà dall'1 al 7 aprile e sarà ospitato dal Club Canottieri Roggero di Lauria.

Saranno presenti giovani surfisti provenienti da tutta l'Europa, ma anche giapponesi, argentini, messicani, statunitensi, thailandesi e atleti di Hong Kong e Oman.

Al loro seguito genitori, tecnici, giudici e le reti televisive estere che si fermeranno una settimana in città e che daranno una spinta importante al turismo sportivo palermitano.

L'appuntamento ha una enorme importanza agonistica perché i ragazzi gareggeranno sopratutto per conquistare il pass – un solo rappresentante (un ragazzo e una ragazza) per nazione - per le prossime Olimpiadi Youth di ottobre a Rio della Plata (Buenos Aires).

«Per il circolo – ha detto il presidente Giorgio Matracia, alla presenza del sindaco Leoluca Orlando – è un onore ospitare una manifestazione con centinaia di atleti stranieri che vengono paesi come Stati Uniti, Messico, Thailandia nell’anno di Palermo Capitale della cultura. Noi schiereremo i nostri atleti di punta come Giorgio Stancampiano, Alessandro Giangrande, che lo scorso anno in Francia, tra gli under 15 ha chiuso con un brillante terzo posto e Allegra Ardizzone».

Nella categoria maggiore, la under 19, quella della selezione olimpica giovanile, le punte in acqua saranno il gardesano Nicolò Renna e l’anconetana Giorgia Speciale, ma a un risultato di prestigio guarda anche lo stesso Stancampiano, leader della squadra Techno del Lauria. Altri siciliani in gara, sicuramente i due marsalesi della Canottieri, Roman Sorrentino e Gianmarco Genna.

«Stiamo investendo risorse umane ed economiche facendo affidamento anche sulla collaborazione di tanti soci – dice Maurizio Floridia, dirigente responsabile delle attività sportive del circolo – questo appuntamento è un’occasione per dare impulso alle nostre attività veliche e per mostrarci nella vela mondiale, con la convinzione di essere uno dei pochi circoli nautici in grado di ospitare manifestazioni del genere».

articoli recenti