SOCIETÀ

HomeMagazineLifestyleSocietà

Come tessere di un mosaico: a Palermo il centro delle donne leader nel Mediterraneo

È online su Youtube il video realizzato da MEDITER, primo frutto della Rete delle Donne leader nel Mediterraneo che si è costituita a Palermo nel novembre 2019

Balarm
La redazione
  • 5 giugno 2020

Si intitola “The World is mine” il video che Mediter ha prodotto come frutto del lungo viaggio di Jasmine, la Rete delle donne leader nel Mediterraneo costituita a Palermo nel novembre 2019.

Testimonial d’eccezione di questo network, sono 20 donne leader provenienti da 12 Paesi (Italia, Francia, Spagna, Libano, Tunisia, Marocco, Libia, Algeria, Egitto, Giordania, Iraq e Palestina), capaci di animare un turbinio di suggestioni, donato in ogni frame che permette un vero e proprio viaggio nelle emozioni, sottolineato dalle foto di Eleonora Orlando. Le riprese video e audio sono di BIBA Tour, creativamente montate dal video maker Ninni Motisi.

Un racconto, quello di Jasmine, che nasce nell’ambito della fase III del progetto “Amina”, iniziativa promossa dall’ONG MEDITER Aisbl Bruxelles in partnership con l'ONG algerina «Touiza de Wilaya d’Alger » e con i Comuni di Palermo e di Algeri Casbah.

E proprio nel capoluogo siciliano lo scorso novembre, la Rete Jasmine ha sottoscritto un documento programmatico per la realizzazione della Carta delle Donne Leader nel Mediterraneo, vivendo e facendo vivere un fondamentale momento di condivisione degli obiettivi e della mission del network.

Le donne leaders della Regione Mediterranea: Sabrina Abdelhak, Nehad Abolkomsan', Bissan Ahmed, Farida A. Allaghi, Suzan Aref, Samira Baghdadi, Enaam Barrishi, Letizia Battaglia, Soukeina Bouraoui, Maria Cuffaro, Diana Çuli, Rita (Ghita) El Khayat, Boutheina Gribaa, Shatha Habahbih, Nuria Viñas LLebot, Aicha Beya Mammeria, Ramon Surina Montserrat, Pia Gras Moreu, Benedetta Oddo, Valérie Shneider, Simone Sussikind.

VIDEO RECENTI