CURIOSITÀ

HomeMagazineLifestyleSocietà

Compra la propria tomba e sistema i fiori: a Gela c'è chi partecipa (da vivo) al proprio funerale

L'uomo di Gela non ha moglie nè figli e, nonostante non abbia alcun problema di salute e sia ancora abbastanza giovane, ha pensato bene di organizzare anche il suo funerale

Dario La Rosa
Giornalista
  • 4 novembre 2020

La tomba comprata dal 56enne di Gela che ha organizzato il suo funerale

Di questi tempi, considerato che siamo costretti a stare a distanza e che gli aiuti dall'esterno possono venir meno, chi fa per sé, probabilmente, fa per tre. Almeno, questa è stata la pensata di un cinquantaseienne di Gela che ha deciso di pensare al suo futuro in questo modo.

Considerato il fatto che - come riporta l'Ansa - non ha moglie, figli e che l'unico fratello è purtroppo deceduto, ha pensato bene di organizzare anche il suo funerale.

Nonostante le sue condizioni di salute siano solide, ha fatto un lungo passo avanti iscrivendosi ad una confraternita religiosa, ottenendo il suo futuro loculo e piazzandoci sopra la sua lapide in marmo. Sopra c'è già scritto tutto: nome, cognome, data di nascita e via dicendo.

L'unica cosa che manca (e che si dovrà aggiungere speriamo il più tardi possibile) è la data di morte. «Non manca l'epitaffio - recita testualmente la nota dell'Ansa - che ha scritto di suo pugno, un commiato commosso dai propri familiari più intimi, ormai scomparsi, e un addio alla sua persona a firma dei nipoti, in realtà ignari di quello che lo zio stava facendo».

Una scelta a dir poco coraggiosa, abbellita anche da rose rosse che lui stesso porta al cimitero quando va ad osservare il luogo che lo ospiterà per sempre, alla fine della vita.

Portati i fiori «se ne torna a casa fiero di sé - conclude l'Ansa - felice e soddisfatto, perché pare che abbia anche già pagato i funerali a una agenzia di pompe funebri».

Chissà se dopo essersi visto lì sulla tomba ed essersi portato i fiori, non tocchi ferro o propenga per qualcosa di più scaramantico.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI