LAVORO

HomeInformagiovaniLavoro

Concorso nella Polizia penitenziaria per 1.758 allievi agenti: come candidarsi

Pubblicato il bando del Ministero della Giustizia. Due le procedure concorsuali previste: nell'articolo tutti i dettagli su chi può partecipare, i tempi e come presentare domanda

Balarm
La redazione
  • 26 aprile 2022

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori
Pubblicato il bando di concorso per selezionare 1.758 allievi agenti del Corpo di polizia penitenziaria. Possono candidarsi uomini e donne tra i 18 e i 28 anni d'età, che abbiano conseguito la licenza media o il diploma. Per presentare domanda c'è tempo sino al 19 maggio.

Il bando
In particolare, si tratta di due procedure concorsuali. Una selezione per reclutare 1.055 (di cui 791 uomini e 264 donne) riservata ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) che sono in servizio da almeno sei mesi alla data di scadenza della domanda di partecipazione al concorso ovvero VFP1 collocati in congedo al termine della ferma annuale e ai volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo.

La seconda selezione invece per 703 posti (di cui 527 uomini; 176 donne) è aperta ai cittadini italiani (dunque ai non volontari).

I candidati potranno partecipare a uno solo dei due concorsi. Nel caso in cui nella prima selezione non si riesca a coprire tutti i posti disponibili (1.055) per insufficienza di candidati idonei, saranno assegnati agli idonei non vincitori della seconda selezione, secondo l’ordine della relativa graduatoria finale di merito, maschile e femminile.



Le prove
Il concorso prevede diverse prove da superare. La prima è un esame scritto, con domande a risposta breve o a scelta multipla, su argomenti di cultura generale. A seguire prove di efficienza fisica, accertamenti psico-fisici e attitudinali.
Il concorso riservato ai volontari (1.055 posti), inoltre, prevede anche una selezione per titoli (non solo dunque per esami).


Come candidarsi
Chi è interessato a candidarsi dovrà presentare domanda entro il 19 maggio 2022 solo ed esclusivamente con modalità telematica. Utilizzando lo SPID si potrà accedere alla sezione dedicata sul sito del Ministero della Giustizia e compilare l'apposito modulo. I candidati devono inoltre possedere un proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) personale.

Per maggiori informazioni su requisiti e modalità per partecipare consultare il bando di concorso pubblicato dal Ministero della Giustizia.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE