MOBILITÀ

HomeMagazineSocietàMobilità

Da Palermo all'aeroporto in treno: il sogno di normalità si realizza entro l'estate

Ci sembrano conquiste ma è la normalità: anche se non ci sono date certe, pare che turisti e pendolari potranno usare di nuovo il treno da Palermo a Punta Raisi

Giulio Di Chiara
Urbanista e progettista
  • 28 maggio 2018

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori
Turisti e soprattutto pendolari attendono questa notizia da parecchi mesi. Quindi fatti i debiti scongiuri, sembrerebbe che l’annuncio di Rete Ferroviaria Italiana (RFI) possa essere seguito da fatti concreti e tangibili.

Il collegamento con l’aeroporto ritornerà ad essere attivo ed operativo da questa estate, in quanto il Contraente Generale “SIS S.c.p.a.” ha comunicato il completamento delle opere necessarie alla riapertura della linea ferroviaria tra Palermo e Punta Raisi.

L’opera in questione, il Passante Ferroviario, è da anni oggetto di cantieri e lavori che stanno consentendo il raddoppio del binario e l’istituzione di nuove fermate lungo tutto il percorso urbano.

Non senza intoppi e ritardi, non ultimo quello che ha coinvolto per più mesi il tratto in questione.

I debiti scongiuri iniziali infatti stanno lì a preservare ulteriori colpi di scena e posticipi, dato che questo annuncio è fratello di precedenti previsioni poi disattese. La cronaca locale tiene memoria di tutto ciò, basta soltanto fare una semplice ricerca.



Sembrerebbe che questa possa essere la volta buona in quanto l’avanzamento dei lavori è prossimo al 90% (fonte: SIS Scpa) e i recenti e paventati abbandoni del cantiere da parte dell’azienda sembrano alle spalle dato che questa comunicazione risulta definitiva e risolutiva rispetto alle preoccupazioni rilanciate anche dagli organi di stampa.

In altre parole, un’azienda che minaccia di abbandonare un maxi cantiere da milioni di euro non immaginiamo possa qualche giorno dopo annunciare la riapertura della tratta per l’aeroporto. Comunque staremo a vedere.

Non è stata meglio specificata una data. Va ipotizzato che man mano ci si avvicinerà alla definizione di tutti i dettagli propedeutici alla riapertura possa essere comunicata la riattivazione del servizio ai passeggeri e dei nuovi orari.

In generale, dal prossimo autunno i pendolari provenienti dal lato occidentale dell’isola torneranno ad avere a disposizione un collegamento ferroviario più efficace, dato che il secondo binario garantirà una percorrenza senza interruzioni e scambi presso le varie fermate. E anche i turisti potranno raggiungere Palermo o l’aeroporto senza ricorrere a bus o taxi.

Ci sembrano conquiste ma è la normalità. Ma d’altronde con tutti i ritardi e gli annunci disattesi a cui siamo abituati, come potremmo considerarla una routine?

Incrociamo le dita anche per questo annuncio.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE