SCOPRIAMO L'EUROPA

HomeBlog › Scopriamo l'Europa

L'Unione Europea, tra opportunità e solidarietà: Giovani, Lavoro e Volontariato

"Politiche giovanili dell’UE e le opportunità di lavoro e volontariato" è il tema del terzo seminario, nell'ambito del progetto "Youth sing Europe", promosso dall'associazione "Rock10elode"

Associazione "Rock10elode"
A sostegno della creatività di giovani autori e musicisti
  • 15 marzo 2021

"Politiche giovanili dell’UE e le opportunità di lavoro e volontariato" è il tema affrontato, lo scorso 1 marzo in modalità web, nel terzo seminario previsto nell'ambito del progetto "Youth sing Europe", promosso dall'associazione "Rock10elode" con il contributo del Parlamento Europeo e il patrocinio dell'Assemblea Regionale Siciliana.

In quest'ambito, in fase di presentazione, la Dottoressa Tania Zingale ha evidenziato il ruolo svolto dalla rete degli “Europe Direct” italiani, composti da 44 centri di informazione sulle tematiche europee che trattano di:

• attività di comunicazione e promozione di un dialogo sull'Europa;
• collaborazione con altre reti di informazione e punti di contatto dell'Unione Europea o locali;

È stato presentato, nelle sue linee generali, Erasmus+, il programma europeo che sostiene e finanzia singole persone e organizzazioni per favorire: soggiorni all'estero per giovani ed educatori; partnership nel campo dell'istruzione, della formazione e della gioventù; scambi di conoscenza al fine di sostenere la crescita, l'occupazione, l'equità e l'integrazione in Europa; attività di studio, formazione e perfezionamento per studenti, tirocinanti e docenti all'estero.



Al programma Erasmus+ si affianca il Corpo Europeo di Solidarietà, iniziativa che offre ai giovani l'opportunità di svolgere attività di volontariato all'estero, contribuendo con il loro impegno a una causa in cui credono, che si tratti di solidarietà nei confronti di rifugiati e migranti, di questioni ambientali, di attività per bambini o anziani, di sostegno ad organizzazioni non governative, di manifestazioni culturali o di altro. Alle iniziative promosse dal Corpo Europeo di Solidarietà possono partecipare giovani di età compresa tra i 17 e 30 anni. È previsto un contributo per coprire le spese di viaggio e di soggiorno, oltre che una somma per le spese correnti e una copertura assicurativa.

In ambito lavorativo, un ruolo importante svolge la rete di cooperazione europea dei servizi per l'impiego EURES che, lanciata nel 1994, venne concepita per facilitare la libera circolazione dei lavoratori. La rete ha lo scopo di permettere ai cittadini europei di godere delle stesse opportunità, nonostante le barriere linguistiche o le differenze culturali, nonché il mancato riconoscimento dei certificati scolastici tra le varie regioni dell'Europa.Chi cerca e offre lavoro ha bisogno di informazioni su questioni pratiche, giuridiche ed amministrative. Il portale EURES offre in tal senso strumenti di informazione destinati a chi intende trasferirsi o assumere persone in un altro paese.

Come sempre, anche la Musica ha trovato il suo spazio. Abbiamo infatti ascoltato e commentato il brano del rapper italiano Jesto dal titolo “Svegliami quando” che ci ha offerto alcuni spunti di riflessione sugli argomenti trattati durante i webinar a cui abbiamo preso parte. Gianni Zichichi dell'associazione "Rock10elode" ha poi condiviso con i partecipanti, studenti e docenti delle Scuole superiori di Palermo e Provincia, una play listi di canzoni che parlano di Europa.

Si è poi discusso di politiche strutturali europee, finalizzate a ridurre il divario economico e sociale le fra regioni promuovendo la coesione economica, sociale e territoriale nell'UE, sostenendo la creazione di posti di lavoro, la competitività, la ricerca, l'innovazione e lo sviluppo sostenibile, nonché migliorando la qualità della vita dei cittadini europei.

La politica di coesione è la principale politica di investimento dell'Unione Europea e il suo rafforzamento è uno degli obiettivi strategici dell'UE, attraverso l'uso dei Fondi strutturali e di investimento europei (FSE, FESR, FC, FEASR, FEAMP).

In quest'ambito, si è soffermato il Dottor Bruno Cortese, della DG Impiego, Inclusione e Affari sociali della Commissione Europea il quale ci ha anche parlato, raccontandoci la sua esperienza personale, di quali possono essere gli strumenti per un giovane per accedere al mondo della formazione e del lavoro in ambito europeo, fornendoci a tal fine anche alcuni siti ai quali è possibile accedere per raccogliere informazioni o per proporre la propria candidatura per uno stage o un impiego.

Clelia Costantino, Andrea Castellana e Francesca Conigliaro
(5BSA Liceo scientifico "Ernesto Basile" di Palermo)
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI