MANIFESTAZIONI

HomeMagazineCultura

La "Notte dei Musei" accende Catania: fino a mezzanotte visite guidate, mostre ed eventi

La "Notte europea dei musei" è l'iniziativa che apre gratis o a prezzi simbolici le porte delle istituzioni artistiche e culturali in notturna: vediamo come aderisce Catania

Balarm
La redazione
  • 15 maggio 2018

Uno scorcio di via dei Crociferi a Catania

Non c'è che dire: sono decine gli spazi di Catania che aprono le loro porte in occasione della "Notte europea dei musei" iniziativa del Mibact che prevede l’apertura straordinaria serale di sabato 19 maggio gratis o con un biglietto di ingresso del costo simbolico di un euro, oltre alle visite guidate organizzate in occasione della manifestazione.

Vediamo quali posti possiamo andare a visitare nella notte allora, per passare una serata differente, iniziando dalle mostre.

Si potrebbe iniziare dal Palazzo della Cultura (anche conosciuto come palazzo Platamone) che ospita la mostra "Toulouse-Lautrec. La belle époque" curata da Stefano Zuffi (ne abbiamo parlato qui) che per l'occasione è a ingresso ridotto (ultimo biglietto alle 23 prenotazioni al numero 344.2249701 o via mail a guidect.eventi@gmail.com).

Apre gratis fino alle 23 invece il Palazzo dell'Università di Catania, lungo la via Etnea, sede del Rettorato dell'Ateneo che ospita la mostra "Viaggio nelle collezioni museali dell’Ateneo di Catania dal 1434 ad oggi. Un progetto di condivisione nell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale".

Al Caffè Letterario è allestita, sempre a ingresso libero fino alle 22.30 "(s/t + i/m) x generazioni - Scuole di Pittura e Nuovi Linguaggi della Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Catania" a cura di Giuseppe Frazzetto.

Al Castello Ursino si entra fino alle 24 (con ultimo biglietto alle 23, al prezzo ridotto di 7 euro) e sono allestite molte mostre tra cui: "I tesori nascosti. Da Giotto a De Chirico" con l'ultima opera esposta di Antonello da Messina, "I tesori del Castello Ursino" e "Vesti e Capricci del Tempo".

Il Museo Belliniano è aperto fino alle 24 con ultimo ingresso alle 23.30 al biglietto di ingresso simbolico a un euro: è al primo piano del palazzo Gravina Cruyllas, una delle tante nobili residenze dei Principi di Palagonia e occupa la casa in cui il compositore Vincenzo Bellini nacque nel 1801 e trascorse i primi sedici anni di vita.

Nello stesso palazzo c'è il Museo Emilio Greco (biglietto simbolico a un euro e ingresso fino alle 24): le sale, ricavate negli ambienti privati di tutto un piano del palazzo, ospitano 150 opere dell'artista autografe e datate tra il 1955 e il 1992.

Alla Galleria Arte Moderna dell'Ex Convento di Santa Chiara è visitabile gratuitamente a mostra dedicata alla grande icona del cinema e del teatro "Totò Genio" (ne abbiamo parlato qui).

Non solo mostre: tante le chiese monumentali che aderiscono all'iniziativa e restano aperte fino a tarda notte come per esempio la Chiesa Monumentale di San Nicolò l’Arena tra visite guidate gratuite e l'accesso al camminamento sono aperte anche la terrazza e la cupola, con ingresso a tariffa ridotta a 2 euro.

Aprono fino alle 24 la Badia di Sant'Agata e le Terme Achilliane, la Chiesa e la Cripta di San Gaetano alla Grotta e pure il Teatro Antico (3 euro), la Cripta di San Euplio (1 euro), il Monastero dei Benedettini (fino alle 23.30 a 5 euro su prenotazione obbligtoria al numero 095.7102767).

Al Museo LUDUM Science Center inizia alle 18 l'evento "Harry Potter day": tra caramelle, pozioni magiche e il mitologico mago Dimis (vicepresidente del club magico catanese) con volo sulla scopa magica ed effetti speciali mai visti la prenotazione è obbligatoria (solo 100 posti) ai numeri 348.5205905 e 095.382529, l'ingresso è ridotto a 10 euro solo per la "Notte dei musei".

Senza alcun biglietto di ingresso si può accedere e visitare la Basilica della Parrocchia Maria Santissima Annunziata al Carmine fino alle 24 e chi lo desidera può fare la visita guidata con un contributo di 1 euro (per informazioni chiamare il numero 349.4321349).

Fino a mezzanotte la Chiesa di San Camillo dei Mercedari in via Crociferi è aperta, a ingresso gratuito, e sono previste visite alla Chiesa settecentesca dell'oratorio di San Filippo Neri, al chiostro e al teatro e si può accedere alla torre panoramica da dove si ammira la città di Catania dall'alto.

Aperta la Chiesa di San Sebastiano, fino alle 24, dove si può visitare la sacrestia e la casa del Fercolo che custodisce il prezioso fercolo di San Sebastiano e una delle dodici candelore di Sant'Agata, della categoria dei Macellai.

Con un biglietto al costo di 5 euro a persona ecco le visite guidate serali al Teatro Massimo Vincenzo Bellini (fino alle 23, prenotazioni al numero 344,2249701 o via email guidect.eventi@gmail.com).

In piazza Duomo, dalla fontana dell’Elefante parte la visita teatralizzata itinerante della città "Tra Acqua e Fuoco": due possibilità di orario (alle 16.45 e alle 19) e partecipazione gratuita però con iscrizione obbligatoria, per prenotare chiamare i numeri 345.1528572 e 349.6859698.

Per sapere quali sono tutti i siti visitiabili e conoscere gli altri eventi basta visitare la pagina dedicata alla manifestazione sul sito sito web del Mibact.

Gli hashtag istituzionali per seguire e raccontare la Festa dei Musei 2018 sono: #FestaDeiMusei2018 #FDM18 #NotteDeiMusei2018 #NDM18 #museitaliani #hyperconnectedmuseums #MuseiIperconnessi #EuropeForCulture #EYCH2018

articoli recenti