CURIOSITÀ

HomeMagazineLifestyleSocietà

Libri e sex toys in un salotto elegante: a Palermo nasce la prima boutique erotica

Tra tende di velluto, poltrone chic e lampade liberty si possono scoprire libri erotici e sex toys. Se immaginate un sexy shop come un luogo squallido siete sulla strada sbagliata

Balarm
La redazione
  • 19 settembre 2020

Otto metri quadrati dedicati al piacere sessuale, da vivere e godere appieno senza alcun imbarazzo. Nasce a Palermo il primo salotto raffinato ed elegante dedicato all'erotismo e alla sensualità.

Tra tende di velluto, poltrone chic e lampade liberty, all'interno dello spazio di via Marche 8 ricavato all'interno di un'enoteca letteraria, si possono sfogliare libri erotici nuovi e usati e ancora saggistica, narrativa, cataloghi d'arte e graphic novel ma anche eleganti dildo e altri "strumenti" e cosmetici per il piacere sessuale di donne e coppie.

Se siete abituati a immaginare un sexy shop come un luogo squallido, però, siete sulla strada sbagliata. «Generalmente i sexy shop non sono mai frequentati da donne e sono vissuti con vergogna per la maggior parte delle persone, questo è un luogo differente - racconta Cinzia Orabona, che di questo spazio è l'ideatrice.

Il nostro obiettivo è invece l'esatto contrario: creare un ambiente anche femminile, un salotto in cui vivere la sessualità senza pudore e con consapevolezza».



Lo spazio, che si chiama "Facsimile" e si definisce una "boutique erotica", sarà infatti uno spazio dedicato anche a presentazioni e incontri con sessuologi, «perché ci sono anche tanti tabù da far cadere intorno al sesso».

Ed è per questo che, all'interno dello spazio, troverete più opere d'arte che oggetti che rimandano ad una visione violenta e sadomaso del sesso. C'è ad esempio una palettina per sculacciare, realizzata in pregiati materiali, e sex toys di vetro che sembrano più delle sculture artistiche che oggetti di piacere.

«L'idea - prosegue Cinzia - è nata tanto tempo fa. Basta passeggiare per una qualsiasi capitale europea per rendersi conto che le strade sono piene di negozi che dedicano al piagere grandi attenzioni ma in maniera del tutto elegante e senza pudori particolari.

Ecco, mi sono detta che prima o poi uno spazio come questo, a Palermo, ci sarebbe stato bene. Così ho attrezzato i primi otto metri quadrati di piacere nel mio locale. Ma l'idea è che in futuro ci si possa espandere».

ARTICOLI RECENTI