MUSICA

HomeMagazineLifestylePersonaggi

Maestra di giorno, dj la notte: Claudia Giannettino, palermitana tra le Top100 del mondo

Mentre esce il suo brano "No Reason", la dj-maestra è la candidata che rappresenta l'Italia per la Top 100 delle producer a livello mondiale. Ecco la sua storia

Balarm
La redazione
  • 28 ottobre 2020

La dj-maestra Claudia Giannettino

Claudia Giannettino, nota alle cronache per il suo doppio ruolo, maestra di giorno e Dj la notte, fa un passo avanti e diventa producer, termine con il quale si indicano gli artisti che compongono musica propria.

E su Beatport, la piattaforma internazionale specializzata nel genere dance, esce il suo brano "No Reason", per l'etichetta Prison Entertainment.

La prima produzione personale di Claudia Giannettino arriva in un momento particolare della sua quasi ventennale carriera, dato che è stata recentemente selezionata fra le dj che possono aspirare all'ingresso nella top 100 del concorso Djanemag, lanciato ogni anno da DjMag, nota rivista britannica del settore.

Proprio quando ha deciso di sospendere l'attività live per le conseguenze dalla pandemia mondiale, l'artista siciliana ha trovato un importante riscontro internazionale, che l'ha indotta a dare finalmente sfogo anche alla propria creatività, incidendo in studio una traccia tutta sua.



«La musica - afferma Claudia - è evasione ed espressione, riesce a creare condivisione, accompagna le nostre giornate, i momenti belli come quelli brutti, ha la caratteristica di essere universale, può essere ascoltata da chiunque e riesce a trasmettere innumerevoli emozioni e sensazioni. Non ha confini ed è la chiave di tutto. Ci sono tante sfaccettature nella musica e io amo ascoltare tanti generi, ma senza perdere mai di vista la techno, la techouse e l’house».

In poche parole, per la dj palermitana, «la musica è sacrificio ma anche gioia di fare ciò che si ama». È un momento difficile per le discoteche e Claudia ha mostrato un grande senso di responsabilità.

«Il mondo della notte - sostiene - è stato un capro espiatorio, lo Stato ha deciso di riaprire e poi chiudere di nuovo dopo agosto, senza regole chiare e senza controlli. Da un lato vedevamo gente che moriva, dall’altro i video di gente che faceva festa. Io ho pensato che non mi sarei sentita a mio agio e così ho scelto di fermarmi. Tornerei a proporre i miei dj-set domani, ma non mi sento di farlo nel rispetto di chi sta soffrendo a causa di questo virus».

Una decisione personale, pur nella condivisione del dramma di molti operatori. «Mi dispiace vedere il settore dell’intrattenimento in ginocchio e sono vicina a tutti gli addetti ai lavori - spiega - ma personalmente sento il bisogno di essere responsabile e non esibirmi».

Contemporaneamente è arrivato un traguardo molto prestigioso, soprattutto per chi opera in una città come Palermo, lontana dal grande mondo della musica dance ed elettronica. Claudia Giannettino infatti è entrata in lizza in un grande contest di livello mondiale.

«Per un dj o producer siciliano - dice senza nascondersi - è abbastanza difficile emergere nel territorio nazionale. Qualche anno fa, con grande piacere, ho partecipato ai Dance Music Awards, un concorso che stila le classifiche degli artisti italiani nelle varie categorie del mondo della notte, classificandomi terza come miglior dj donna. Circa un mese fa ho appreso di essere in lizza al concorso internazionale Top 100 Djanes come rappresentante italiana.

Djanemag è un marchio dedicato esclusivamente alle Dj donne a livello mondiale. Chiaramente sono onorata e orgogliosa di rappresentare l’Italia e la mia Sicilia in questo rinomato concorso».

Come votare

È possibile votare (entro domenica 1 novembre) per Claudia Giannettino tramite il sito Djanemag.

Basta registrarsi e compilare il modulo con i nomi delle Dj (5 righe possono essere riempite con lo stesso nome o con 5 nomi diversi). Ogni utente può votare solo una volta.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI