CULTURA

HomeMagazineCultura

All'Ospedale dei Bambini nasce una “Piccola Biblioteca”: ai pazienti in dono tanti libri

Il Circolo UAAR di Palermo l'anno scorso ha donato una "piccola biblioteca delle Curioistà" all'Ospedale Cervello e quest'anno tocca ai piccoli degenti del Di Cristina

Balarm
La redazione
  • 15 dicembre 2017

Nasce una "Piccola Biblioteca della Curiosità" all’Ospedale Di Cristina di Palermo, dove tanti piccoli degenti potranno crescere e sognare grazie a tante favole istruttive e ricche di contenuti sui quali riflettere.

A donare i volumi è il circolo Uaar di Palermo, unione atei, agnostici e razionalisti, che in questo modo vogliono rinnovare l'antichissima tradizione della strenna portando con l'occasione anche un momento di divertimento tra i corridoi della struttura.

Come l'anno scorso al reparto pediatrico dell'Ospedale Cervello, anche quest'anno gli attivisti dell'Uaar hanno il supporto del giocoliere saltimbanco Jonathan Marquis che farà uno spettacolo ed è stata organizzata una merenda "di stagione" durante la quale si brinderà a - e si parlerà di - Sir Isaac Newton, matematico, fisico e filosofo nato il 25 dicembre del 1942.

I membri del circolo incontreranno le piccole alunne e i piccoli alunni dell‘Istituto Comprensivo Statale G.E. Nuccio, la scuola che è strutturata all’interno dell’Ospedale Pediatrico Di Cristina, e con loro anche le insegnanti e gli insegnanti che con professionalità e sensibilità consentono ai piccoli degenti di non interrompere il loro percorso di arricchimento culturale.
Adv
I libri, scelti con il cuore ma intellettualmente stimolanti, sono: Cose dell’altro secolo. I grandi avvenimenti del Novecento, Darwin, rivoluzionario della scienza, Einstein e le macchine del tempo, Forse sì, forse no. Una guida per giovani scettici, Il bambino che inventò lo zero, Il grande grosso libro del corpo, Il grande grosso libro delle famiglie, La principessa salvata dai libri.

Ancora: Lisette e la scoperta dei dinosauri, Mi piace Spiderman… e allora?, «Mi scusi, per trovare Dio?» Domandò il piccolo maialino, Sono stato io! Una Costituzione pensata dai bambini, Stretta la foglia, larga la via. Tutte le fiabe (edizione integrale) e Susan la piratessa.

Alle giovanissime lettrici e ai giovanissimi lettori auguriamo una fulminea guarigione, un ostinato buonumore e di mantenere nel tempo lo spirito di curiosità che rende magnifica questa loro età.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI