MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

Amici della Musica: ecco l'Orchestra Maniscalchi

I prossimi appuntamenti degli Amici della Musica vedranno esibirsi il Trio Siciliano e l'Orchestra Maniscalchi, con il loro repertorio anni '30 e '40

  • 17 gennaio 2011

Proseguono gli appuntamenti della Stagione 2010/2011 degli Amici della Musica, che lunedì 17 e martedì 18 gennaio porteranno sul palco del Teatro Politeama Garibaldi grandi musicisti. Il primo concerto sarà quello del Trio Siciliano, composto da Silviu Dima al violino, Giorgio Gasbarro al violoncello e Fabio Piazza al pianoforte, che si esibirà lunedì 17 gennaio alle 17.15: dopo avere festeggiato, nel 2010, il venticinquesimo anniversario della sua fondazione, il Trio Siciliano si ripropone al pubblico degli Amici della Musica, creando un percorso musicale interessante. Dalle musiche per film di Ryuichi Sakamoto (con “The Last Emperor”, “The Sheltering Sky” e “Merry Christmas Mr. Lawrence”) passando per “Le quattro stagioni di Buenos Aires” composte da Astor Piazzolla fra il 1965 e il 1970, fino al “Trio in sol maggiore” di Claude Debussy (1880), il Trio Siciliano concluderà il suo percorso con un omaggio alla memoria di Eliodoro Sollima, a dieci anni dalla sua morte, attraverso i suoi 3 Movimenti per trio d'archi del 1968.



Martedì 18 gennaio alle 21.15 sarà il turno dell’Orchestra Maniscalchi: “Diamoci del tu - Nuove fantasie musicali degli anni ‘30 e ‘40” è il titolo del loro concerto, con il quale sarà rievocato un repertorio ormai dimenticato, quello della musica leggera e del “jazz all’italiana” degli anni Trenta e Quaranta. L’Orchestra Maniscalchi, fondata e diretta da Christian Schmitz (in arte “Chicco Maniscalchi”), con il suo cantante Gianluca De Martini, si esibirà a Palermo in un set di settanta minuti di musica swing, ritmi e sonorità di quell’epoca, per far rivivere agli spettatori le magiche atmosfere delle dance-hall di un tempo. Il progetto, nato nel 2008 dalla volontà di Giorgio Bozzo e Christian Schmitz (arrangiatore e direttore della formazione) si caratterizza per il paziente lavoro di ricerca e trascrizione degli arrangiamenti originali e per il rigore esecutivo con il quale l’Orchestra affronta il repertorio di autori e compositori italiani del tempo. La Maniscalchi è composta da dieci musicisti: una sezione ritmica di 4 elementi formata da Christian Schmitz, Paolo Dassi, Pierluigi Petris,  Riccardo Tosi (pianoforte, contrabbasso, chitarra e batteria) e una sezione fiati di sei elementi con Mario Mariotti, Sergio Orlandi, Federico Cumar, Andrea Mandelli, Andrea Ferrari, Adalberto Ferrari (due trombe, un trombone e tre sax, che all’occorrenza diventano clarinetti).

La splendida voce del tenore Gianluca De Martini si inserisce perfettamente in questa formazione, aggiungendo un tocco di eleganza al risultato. I testi sono di Giorgio Bozzo, mentre gli arrangiamenti, le trascrizioni e la direzione d’orchestra sono di Christian Schmitz. Il costo dei biglietti del concerto del Trio Siciliano va dai 20 ai 10 euro; mentre per quanto riguarda il concerto dell’Orchestra Maniscalchi il prezzo dei biglietti va dai 35 ai 15 euro. Le prevendite per entrambi gli appuntamenti potranno essere acquistate presso la Libreria Idiomi, Master Dischi e Modusvivendi, oppure potrete acquistare i biglietti anche al botteghino del Teatro Politeama Garibaldi a partire da un'ora prima dell'inizio dei concerti. Per ulteriori informazioni sull'intera rassegna è possibile consultare il link www.balarm.it/articoli/vis.asp?idarticolo=6563, visitare il sito internet www.amicidellamusicapalermo.it o chiamare il numero 091.6373743.

ARTICOLI RECENTI