ARTE IN STRADA

HomeMagazineCultura

"Art in Box": a Palermo una strada dà spazio agli artisti

È una strada che dà spazio agli artisti e alla cultura: "Art in Box" e si trova in via Seminario Italo Albanese, in pieno centro storico. Esposizioni visibili fino al 4 gennaio

Balarm
La redazione
  • 9 dicembre 2014

È una strada che dà spazio alla cultura, è un percorso artistico multisensoriale, una magica scatola capace di incantare, distrarre, stupire e meravigliare. Il suo nome è "Art in Box" e si trova in via Seminario Italo Albanese, in pieno centro storico (di fronte il palazzo delle Poste Centrali di via Roma) e giovedì 11 dicembre a partire dalle ore 20 si presenta alla città con un evento aperto al pubblico. Le esposizioni artistiche saranno visibili tutti i weekend di dicembre fino al 4 gennaio.

La strada si trasformerà in un'area di condivisione culturale partecipata, un contesto performativo e artistico diffuso, che grazie agli spazi concessi dall'Hotel Posta e al lavoro dell'associazione Antilia, ricontestualizza antichi magazzini come nuovi campi di operatività in luoghi aperti ed allestiti da giovani artisti locali, dando vita così a diversi ambienti e “atelier dell’arte” al cui interno le opere svelano il proprio potenziale.

Al di qua dell’ordine urbano quotidiano, nutrito di rumori e smog, l’intervento in via del Seminario Italo Albanese è una frattura, un’interruzione attiva, un “altrove” dedicato al gioco delle arti dove l’intuizione creativa si traduce in esperienza work in progress.

Il risultato è una mostra senza tema, dove esercitare la fantasia ed imparare a “guardar bene” per ripensare colori, forme, luci ed ombre in un luogo sottratto tra regole e caos. "Art in Box" contribuirà a stimolare e diffondere pratiche di cittadinanza attiva, riappropriazione degli spazi urbani da parte di adulti e bambini e della loro valorizzazione ad opera di artisti e operatori culturali. Nel contempo rappresenterà un nuovo percorso di valorizzazione economico per gli artisti locali.

Il progetto si inquadra all’interno delle strategie di valorizzazione dei quartieri del centro storico, rintracciando l’emergenza di promuovere interventi culturali che richiamano la cittadinanza e coinvolgano il quartiere della Loggia (una delle aree del centro storico che racchiude in se innumerevoli potenzialità di promozione artistica e conta su un patrimonio di grande pregio) in una logica di partecipazione e costruzione di spazi d’integrazione sociale che i linguaggi artistici sanno ben rappresentare.

ARTICOLI RECENTI