SANITÁ

HomeMagazineSalute

Assistenza a casa per bimbi e adulti con l'autismo: l'Asp di Palermo stanzia 4 milioni

L'obiettivo è quello di rispondere alle necessità della persona che cresce con questo disturbo e della famiglia che ne vive il disagio sociale e spesso l’emarginazione

  • 18 settembre 2017

Difficile da diagnosticare anche se riconosciuta da oltre 60 anni, l'autismo è una disabilità che si presenta con diverse sfumature e gravità e su cui molto rimane da scoprire.

Con l'obiettivo di rispondere alle necessità della persona che cresce con questo disturbo e della famiglia che ne vive il disagio sociale e spesso l’emarginazione dal contesto, l'Asp di Palermo stanzia oltre 4 milioni di euro per finanziare l'attivazione di un servizio di assistenza a casa.

Presentata nei locali del presidio sanitario Aiuto Materno a Palermo, alla presenza, tra gli altri di Davide Faraone (sottosegretario alla Salute) e Salvatore Giglione (assessorato alla Salute), l'iniziativa si propone come un aiuto concreto per i bambini, ma anche per gli adulti, affetti da questo disturbo.

L'investimento è stato finanziato attraverso il "Fondo annuale aziendale sull’autismo" e nel progetto, che inizia il prossimo 2 ottobre, saranno impiegati 26 operatori medici, psicologi, assistenti sociali e terapisti della riabilitazione.

In particolare, il servizio nasce da una sinergia tra le associazioni delle famiglie Parlautismo, l’Asp di Palermo, il mondo istituzionale e il terzo settore e guarda alla centralità della persona affetta dal disturbo e della sua famiglia.

Dopo anni di battaglia, l'attivazione dei nuovi servizi rappresenta un momento di progresso cruciale nella "cultura dell’autismo" che sarà in grado di coinvolgere circa 400 pazienti all'anno.

ARTICOLI RECENTI