TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

Cirilli: un bastimento carico di risate

Il suo slogan fa anche da titolo allo spettacolo che promette un bastimento carico di risate e una carrellata di personaggi cari al pubblico televisivo

  • 1 febbraio 2004

“Voglio tornà bambino” non è solo un desiderio che condividiamo un po’ tutti, ma anche uno dei tormentoni che hanno portato successo ad un altro comico della premiata ditta Zelig: Gabriele Cirilli che lunedì 2 febbraio sarà di scena al teatro Metropolitan di Palermo (viale Strasburgo 358) alle 21.30. Il suo slogan fa anche da titolo allo spettacolo che promette un bastimento carico di risate e una carrellata di personaggi cari al pubblico televisivo. «Sarà uno show multimediale – ha dichiarato in un’intervista il comico, inventore di altri personaggi di successo come Krusca, l’amica di Tatiana -  dove non mancheranno equivoci e colpi di scena».

Non è la prima volta che il comico di Sulmona si esibisce in città, infatti, sono già diversi anni che il pubblico palermitano ne apprezza le doti artistiche. La sua ultima apparizione, in ordine di tempo, risale allo scorso luglio, quando è sbarcato insieme all’intera brigata dello Zelig Tour, con Bisio e la Freddi. Ma come è nato il tormentone “Voglio tornà bambino?” «E’ uno dei miei slogan – dice Cirilli che ha anche frequentato a Roma la scuola di Proietti  dopo una lunga gavetta ha raggiunto il successo grazie alle apparizioni televisiva su Italia Uno – l’ho inventato perché rappresenta appieno il mio stato d’animo. Sto attraversando, infatti, una fase della mia vita in cui mi trovo a dover fronteggiare diverse responsabilità e preoccupazioni. La soluzione migliore sarebbe proprio quella di tornare bambino».

Protagonista del one-man show è il comico che vestirà anche i panni di una star cinematografica. La  domanda, allora, sorge spontanea, visto che già diversi suoi colleghi hanno provato il grande balzo dal palcoscenico al cinema. «Sì il cinema mi attira molto, infatti – ha dichiarato il comico abruzzese – sto lavorando ad un progetto cinematografico che mi sta entusiasmando tanto. Per il momento però, non voglio ancora rivelare nulla». I testi dello spettacolo sono dello stesso Cirilli e di Marco Perrone, Maria De Luce e Renato Trinca, mentre la regia è firmata da Giancarlo Bozzo. Per maggiori informazioni, chiamare il botteghino allo 091.6888583 oppure allo 091.6887513 o cliccare su www.teatrometropolitan.it.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI