CULTURA

HomeMagazineCultura

Cous Cous Festival, al via la tredicesima edizione

Si rinnova l'appuntamento con il festival dedicato al Cous cous: degustazioni, mostre di prodotti dell’artigianato e concerti in piazza

  • 21 settembre 2010

Tradizionalmente è un alimento tipico del Nordafrica e della Sicilia Occidentale, ma per sei giorni all'anno il cous cous presta il nome al festival che questo anno giunge alla sua tredicesima edizione: da martedì 21 a domenica 26 settembre infatti, ritorna a San Vito Lo Capo il Cous Cous Festival 2010, la rassegna internazionale che rappresenta una festa di popoli, tradizioni e culture. La manifestazione, organizzata dal comune di San vito Lo capo e dall’agenzia Feedback, ospita venti chef provenienti da nove paesi differenti, che delizieranno il pubblico con le loro ricette, le degustazioni, i laboratori gastronomici, con gli incontri culturali.

Prende il via martedì 21 settembre con l'apertura alle ore 12 del cous cous village il villaggio gastronomico dove sara' possibile con un ticket di euro 10, degustare fino a mezzanotte 35 ricette di cous cous diverse, oltre che ad un bicchiere di vino siciliano e ad un dolce a scelta nell'area Dolce Sicilia. Tra le novità che si aggiungono a questa edizione, l'apertura di un altro punto di degustazione, la Casa del cous cous del Maghreb e del cous cous biologico e le ricette senza glutine, a base di semola di mais per i celiaci. E poi Al Waha, ogni giorno dalle ore 12 alle ore 16 e dalle ore 18.30 alle 24, un villaggio allestito sulla spiaggia di San Vito, dove i visitatori possono degustare il cous cous seduti in pouf colorati e divanetti etnici, godendosi il cibo e l'atmosfera arabeggiante, intrattenuti dalla musica, le percussioni, il narghile', la cerimonia del tè e gli spettacoli di danza del ventre. Per accedere a questa particolare area il costo del biglietto è di 20 euro, e comprende una porzione di cous cous, un bicchiere di vino siciliano, un dolce siciliano, il relax e gli spettacoli.



Alle ore 17 apre i battenti l’expo village, il mercato di circa cinquanta stand che, fino a mezzanotte, mette in mostra i prodotti dell’artigianato, dell’agroalimentare e i manufatti tipici dei paesi in gara, siciliani in particolare. Quest’anno l’expo village ospita anche i pittori, Adibe Zazou del Marocco e Wajih Gharbi della Tunisia che partecipano alla manifestazione con la propria arte, e l'italiano Guido Baragli. Le giornate, dalle ore 19.50 alle 21 saranno monitorate con la diretta su Radio 2, con la conduzione di Tinto e Fede, da piazza Santuario.

In quest'ultima location dalle ore 22.30 in poi si svolgeranno i concerti, ad ingresso gratuito. Sul palco martedì 21 sera la band pugliese dei Sud Sound System, mentre Daniele Silvestri si esibirà mercoledì 22; toccherà a Carmen Consoli, la "cantantessa" catanese, giovedì 23 settembre, mentre venerdì 24 settembre risuoneranno nella piazza le sonorità di Dj Click feat. Tziganiada & Amrat Hussain Gypsy trio, e ancora, sabato 25 settembre sarà la volta di Qbeta e Lello Analfino in concerto, per la serata conclusiva, quella di domenica 26 settembre a chiudere la rassegna sarà la musica dei Skarafunia. Per consultare l'intero programma di appunatmenti del Cou Cous Festival 2010 potete collegarvi a www.couscousfest.it

ARTICOLI RECENTI