TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

Elettra e Alcesti: più di seimila spettatori per la Prima

L'inaugurazione del 52° ciclo di rappresentazioni classiche registra un grande successo di pubblico e di critica per le tragedie 2016. Il 23 giugno debutta "Fedra" di Seneca

  • 16 maggio 2016

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Ha debuttato il 52° ciclo di rappresentazioni classiche della Fondazione INDA al Teatro Greco di Siracusa e l'inaugurazione ha coinvolto più di 6.000 spettatori in soli due giorni per "Elettra" di Sofocle e "Alcesti" di Euripide.

Entrambi gli spettacoli sono stati applauditi dagli spettatori che hanno gremito l’intera cavea lasciando pochissimi cuscini vuoti. A fare gli onori di casa, il commissario straordinario dell’INDA Pier Francesco Pinelli, che ha accolto rappresentanti delle istituzioni e artisti cari al pubblico delle tragedie.

Fra questi l’attore siracusano Sebastiano Lo Monaco, scorto fra la gente dagli spettatori e a cui è stato dedicato un lungo applauso spontaneo carico d’affetto.

"Elettra", prima tragedia ad andare in scena, è stato uno spettacolo carico di tensione che ha tenuto il pubblico col fiato sospeso per il ritmo incessante del testo e dell’azione scenica.

La regia di Gabriele Lavia e le scene di Alessandro Camera, ambientano la vicenda in un mondo in rovina in cui i personaggi oscillano fra rabbia, rassegnazione e paura.



È proprio la paura ad animare il personaggio di Clitennestra, interpretato da Maddalena Crippa, impegnata in una difficile performance applaudita con convinzione da tutto il pubblico. Elettra è Federica Di Martino, trasformata in una vagabonda da Lavia, descrive una donna lacerata che mai si è rassegnata alla perdita del padre e del fratello.

La tragedia di Euripide ha invece commosso, con lo straordinario dialogo fra Alcesti e Admeto, magnificamente interpretati da Galatea Ranzi e Danilo Nigrelli. La regia di Cesare Lievi e le scene di Luigi Perego hanno sorpreso il pubblico con le tante soluzioni teatrali messe in campo. Applauditissimo lo spavaldo e divertente Eracle di Stefano Santospago, così come il resto del cast che ha regalo una serata memorabile.

Le riprese degli spettacoli si alterneranno ogni giorno fino a domenica 19 giugno; il 23 giugno invece sarà il momento dell’attesissimo debutto di "Fedra" di Seneca, per la prima volta rappresentata al teatro greco e in scena solamente per un weekend. Tutte le informazione sulla disponibilità e il costo dei biglietti, acquistabili anche online, sono reperibili sul sito della Fondazione Inda.

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE