MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

"Ferakalsa Bum Bum": percussioni al Ditirammu

La prima edizione del festival internazionale delle percussioni, nato da un’idea di Giovanni Parrinello, ospiterà tanti artisti di fama internazionale

  • 3 maggio 2011

Nasce un nuovo festival interamente dedicato alle percussioni, che vuole diventare un appuntamento fisso nel capoluogo siciliano: si tratta di "Ferakalsa Bum Bum", che si svolgerà da mercoledì 4 a domenica 8 maggio al Teatro Ditirammu (via Torremuzza 6, Palermo). Nato da un’idea del percussionista Giovanni Parrinello, la mini-rassegna si svolgerà con il coordinamento e la direzione artistica di Giovanni Imparato. Nella location suggestiva e raccolta del teatro Ditirammu si svolgeranno le performance e le clinics di un artista per volta, in modo da creare una serata da “one-man-show-band”.

La prima edizione del festival internazionale delle percussioni ospiterà tanti artisti di fama internazionale, con esibizioni alle 21 e alle 22: si parte mercoledì 4 maggio con Marzouk Mejri, artista tunisino che farà vivere al pubblico palermitano le sonorità del Magreb. Si prosegue giovedì 5 maggio con Arnaldo Vacca, di famiglia palermitana, uno tra gli esponenti del tamburo a cornice (e non solo) più famoso; venerdì 6 maggio sarà la volta di Mohssen Kasirosafar, che farà risuonare tra le pareti del teatro l’antica tradizione persiana dello zarb e daff. E ancora, sabato 7 maggio ecco Babà Sissokò, autentico griot del mali, uno dei "tamanì" africani più famosi. L’ultima giornata di "Ferakalsa Bum Bum", domenica 8 maggio, avrà come protagonista Giovanni Imparato, che si esibirà con percussioni afrocubane e partenopee, nonché direttore artistico del festival. Giovanni Imparato ha voluto così presentare la rassegna: «Nasce un primo festival di percussioni al prezioso teatro Ditirammu nel capoluogo siciliano, in questa terra al centro del mediterraneo, costretta per destino fisiologico a fungere da piattaforma di accoglienza, da filtro, da scudo economico,militare-politico e soprattutto artistico-culturale. È nella cultura e nell'arte che l'anima di un popolo parla di sé: in questa terra ribadire l'appartenenza all'armonia, alla bellezza, alla verità che è insita al battito di un tamburo è un invito alla vita, è un invito a ristabilire il codice primario nella sua forma più completa. Questo è, e sarà "Ferakalza BumBum"».

Ma anche un evento collaterale collegato alla rassegna: tutti i giorni sarà possibile partecipare a “BumBum Lab”, workshop all’interno dell’Accademia “La Bottega delle Percussioni” (Cortile del fosso 7, Palermo). Giovedì 5 maggio il laboratorio si svolgerà con la partecipazione di Giovanni Imparato; venerdì 6 maggio con Arnaldo Vacca, sabato 7 maggio con Mohssen e domenica 8 maggio con Baba Sissoko. Il costo dei biglietti dei concerti è di 8 euro a prezzo intero e di 5 euro ridotto per possessori di Diamond Card. Per informazioni e prenotazioni potete chiamare il numero 091.6177865.

ARTICOLI RECENTI