MUSICA

HomeMagazineCulturaMusica

“IndieXplosion”, l’indie pop italiano di A Toys Orchestra

Balarm
La redazione
  • 30 novembre 2004

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Prosegue “IndieXplosion”, la rassegna musicale di indie rock organizzata dall’Associazione culturale Balarm. Terzo appuntamento, dunque, che vedrà protagonisti, giovedì 2 dicembre (ore 22), i campani A Toys Orchestra che con il loro secondo album prodotto dalla fiorentina Urtovox rec. si stanno confermando una delle realtà più promettenti dell'indie pop italiano. A Palermo faranno tappa per promuovere l’ultimo lavoro discografico dal titolo “Cuckoo boohoo” (uscito lo scorso 13 settembre oltre che in italia anche in Germania Austria e Svizzera), un album isterico/romantico che spiazza per maturità artistica e profondità compositiva, assai ispirata e a tratti lunare. Dalle follie low-fi contenute nell'apprezzato disco d'esordio (“Job” - Fridge Records 2001) con le quali hanno saputo fare breccia nei cuori dei più accaniti sostenitori dell'indie rock culture, ce li ritroviamo adesso carichi di quella consapevolezza propria a una band che ha saputo fare passi da gigante, confezionando un album dove maturitàe stile sono un tutt'uno con il sound e l'accuratezza dei dettagli e che fanno del disco una produzione ad altissimo livello Internazionale. Il disco è uscito infatti anche in Germania, Austria e Svizzera grazie alla collaborazione con Glitterhouse ed è accompagnato dal videoclip relativo al brano "Peter Pan syndrome" presente nel cd in traccia cd rom, già in rotazione su MTV (Nightzone e BrandNew), RockTv e prossimamente su Raisat-Extra. Disponibili anteprime MP3 sul sito hwww.urtovox.it.



Con loro divideranno il palco i palermitani Sexymomo, interessantissimo combo, vincitore l'anno scorso delle selezioni regionali di Arezzo Wave. Daniele Di Giovanni (batteria), Davide Di Giovanni (tastiere), Danilo Mancino (basso elettrico) e Delia Russo (voce), si incontrano nel gennaio del '99 per proporre un noise struggente e sofferto con melodie da nouvelle vague, un jazz sincopato e popolare alla ricerca di una pulizia sonora/lirica evocante le sperimentazioni dei bei-tempi che furono. La rassegna si chiuderà il 14 dicembre con il veneto Good Morning Boy (Marco Iacampo) che presenterà il suo nuovo cd, assicurando momenti di grande intensità pop. Apiranno la serata gli Herself, una delle ultime piacevoli sorprese della scena indie palermitana. Il tutto sarà arricchito dalle selezioni musicali di B-Sucker, che tra indie rock e alternative beats introdurrà i concerti degli artisti. Maggiori info su www.balarm.it/indiexplosion. L’ingresso ai ingli concerti costa 3 euro.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE